L’asma da social network


Io ho il profilo su facebook.

Ora si sa che sul social network più famoso del mondo se ne dicono di tutti i colori: è pericoloso, indiscreto, facilita il tradimento, dà dipendenza, tutti sanno i cazzi di tutti, ecc… ecc…

Ma che facesse venire anche l’asma mi è giunta davvero nuova.

Eppure, pare, si dice, si mormora che ad un ragazzo napoletano, qualche tempo fa, abbia fatto questo particolare effetto.

Incuriosita dalla cosa, anche perchè non capivo il meccanismo scantenante, o l’eziologia come direbbero i benscriventi, mi sono letta tutta l’articolo ed ho scoperto come i titoli siano fuorivianti.

Al ragazzotto in questione (appena diciottenne) l’asma gli è venuta quando ha scoperto che la sua ex fidanzata lo aveva cancellato dai contatti.

Ha cercato di riavere il contatto con la sua bella utilizzando pseudonimi (regolarmente accettati) ma ogni volta che visitava la pagina dell’innamorata buuummm! ripartivano le crisi asmatiche.

Ecco quella non è asma da facebook è crisi di panico, è attacco d’ansia.

Probabilmente gli sarebbe scattata anche se la sua bella non avesse risposto a telefonate o messaggi o, nel caso, lo avesse mandato personalmente a spendere.

Consiglierei al ragazzo non tanto di non utilizzare facebook quanto piuttosto di andare da uno psicologo e, per chiudere il cerchio, trovarsi un’altra ragazza.

Consiglierei soprattutto l’ultima cosa, consiglierei.

Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a L’asma da social network

  1. ilgattosyl ha detto:

    hey….chi non muore si rilegge🙂

  2. rasoiata ha detto:

    Alla faccia, novembre 2014, giugno 2016, in pieno stile “enciclica papale” come tempi.
    Io nel mentre sono stato 18 mesi senza pusher cerebrale, e non essendo partecipe nella comunita’ di faccialibro, si e’ rivelata un’astinenza difficile.

    Ben ritrovata, cara Silvana, nella speranza di non dover attenderne altri 18, ti abbraccio forte.

    hasta
    Zac

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...