Archivi del mese: ottobre 2010

La campionessa d’Egitto

“Noi in questo periodo andiamo sempre giù a Zarm”. Una frase che senti dire da quel tipo di signora frequentatrice del centro e nello specifico della categora: abbronzate croniche. Occhio perchè esiste un’abbronzatura cronica che va al di là delle … Continua a leggere

Pubblicato in Diario personale | Contrassegnato , , , | 15 commenti

Il governo di Don Giovanni

“La povera infelice è di me innamorata, e per pietà deggio fingere amore, ch’io son, per mia disgrazia, uom di buon cuore”. “Ogni villa, ogni borgo, ogni paese è testimon di sue donnesche imprese”. “Madamina il catalogo è questo, ed … Continua a leggere

Pubblicato in Politica | Contrassegnato , , | 4 commenti

La discarica di Arcore

Ho cercato invano qualche cosa da dire su questa storia del “bunga bunga”, ma non trovo niente che non sia desolatamente ovvio. La miseria umana di questa corte di vecchi che si tengono mano l’uno con l’ altro, procurando ragazze … Continua a leggere

Pubblicato in Femminile, Politica | Contrassegnato , , | 8 commenti

Vacanze? oh yes!

Appena ho finito di festeggiare il mio 25° anniversario di matrimonio torno… Aspettatemi

Pubblicato in Diario personale | Contrassegnato , , , | 27 commenti

C’è guadagno e Straguadagno

Circa la querelle pretestuosa che si è venuto a creare sul compenso degli ospiti alla trasmissione di Fazio e Saviano vorrei fare qualche considerazione. 1) Compensi assoluti Roberto Benigni avrebbe preso 125.000 euro netti Roberto Saviano prende 25.000 euro netti … Continua a leggere

Pubblicato in Politica | Contrassegnato , , , , , , , , | 59 commenti

Per grazia non ricevuta

Leggo sul giornale che nel napoletano per risolvere la questione dei rifiuti si affidano, direttamente, alla Madonna. Bypassano direttamente anche S. Gennaro, devono rivolgersi ad un’autorità superiore. Ma povera donna (la madonna), dico io se non ce l’hanno fatta i … Continua a leggere

Pubblicato in Politica | Contrassegnato , , , , , | 6 commenti

Le utopie delle parole

Ich bin ein berliner. Cosi disse J.F. Kennedy per rappresentare un mondo libero. Ich bin ein italiener. Così dice R. Saviano nella speranza di rappresentare un mondo libero. La differenza sta tutta qui, in una piccola utopia della parola: speranza

Pubblicato in Varie ed eventuali | Contrassegnato , , , , , | 31 commenti