Incomprensioni (omaggio a Bergman)

Che cosa nascondono i vortici delle menti, che cosa producono le sinapsi chimiche del nostro cervello? Se è già difficile comprendere le proprie, intrigate tra sapere e potere, tra meschinità e grandezze, non è nemmeno ipotizzabile, anche soltanto intuire quelle degli altri. Quando un gesto, a te, consueto e solito scatena in altri allarmanti pensieri e frenetici tentativi, cosa collega a cosa? Cosa nascondono allora … Continua a leggere Incomprensioni (omaggio a Bergman)

La melassa è fastidiosa e falsa

Sono stanca della melassa che giornalmente ci viene spalmata dalle televisioni che, ancor più di prima, oggi sono sempre accese. A quella del siamo tutti uguali. A quella del riscoprirci uniti negli stessi valori. A quella della vita che grida dai balconi. A quella della solidarietà di quartiere. A quella della pavarottiana “nessun dorma”. A quella dell’Italia che resiste (ma non l’Italia di De Gregori). … Continua a leggere La melassa è fastidiosa e falsa

18.40 – 1° maggio 1994 – Imola

Una corsa finita troppo presto, lo choc, il mondo che piange e quel sorriso bello quanto triste diventato di colpo immortale. Ayrton Senna non era un campione come tanti, poteva salire su una macchina qualsiasi e il colore non avrebbe fatto differenza: i tifosi lo seguivano ovunque, perché era lui che amavano. Ventisei anni sono tanti, la formula uno è un’altra storia, ha scritto pagine … Continua a leggere 18.40 – 1° maggio 1994 – Imola

Tana libera tutti

Non ho scritto nulla sulla pandemia da covid perchè ero impegnata a lavorare, a stare ore ed ore chiusa in ospedale. Ora mi sono decisa per dirvi alcune cose che mi frullano per la mente. Oggi sono uscita da casa, per recarmi al lavoro, per la prima volta dopo la conferenza stampa con cui Conte annunciava alcune aperture a partire dal 04 maggio. Uscendo ero … Continua a leggere Tana libera tutti

Tra un vecchio che leggeva romanzi d’amore ed un gatto che insegnò a volare ad una gabbianella

“È molto facile accettare e amare chi è uguale a noi, ma con qualcuno che è diverso è molto difficile, e tu ci hai aiutato a farlo.” “- Bene, gatto. Ci siamo riusciti – disse sospirando – Sì, sull’orlo del baratro ha capito la cosa più importante – miagolò Zorba – Ah sì? E cosa ha capito? – chiese l’umano – Che vola solo chi … Continua a leggere Tra un vecchio che leggeva romanzi d’amore ed un gatto che insegnò a volare ad una gabbianella

MAR PORTUGUÊS

Ó mar salgado, quanto do teu sal São lágrimas de Portugal! Por te cruzarmos, quantas mães choraram, Quantos filhos em vão rezaram! Quantas noivas ficaram por casar Para que fosses nosso, ó mar! Valeu a pena? Tudo vale a pena Se a alma não é pequena. Ó mar salgado, quanto do teu sal São lágrimas de Portugal! Por te cruzarmos, quantas mães choraram, Quantos filhos em … Continua a leggere MAR PORTUGUÊS