Maschio, bianco, cristiano

Erano già tutti pronti. Avevano già preparato la sacra bandiera della Fallaci. Gli esperti già chiamati al fronte della chiacchera. Gli è rimasto tutto in gola. La pista islamica per le stragi di Oslo è sfumata nel giro di pochissimo, per questa volta i vari Ferrara, Magdi Cristiano Allam, Sallusti e Belpietro non hanno potuto fare sfoggio delle loro convinzioni, non hanno potuto riversare le … Continua a leggere Maschio, bianco, cristiano

Forse un giro a Lourdes….

Prendo spunto da questo post della Ragazza con la Valigia per dichiarare che la prima citata fanciulla ha contagiato il resto della famiglia. Non contenta di tutti i suoi acciacchi (diciamo pure dovuti all’età) ha pensato bene di fare una macumba che portasse la famiglia a farle compagnia. Venerdì scorso mi trovavo tranquillamente a lavorare quando sento squillare il cellulare, la fotina, il nome sul … Continua a leggere Forse un giro a Lourdes….

Questioni di ordine psichiatrico

“Un clima di permanente ideologizzazione, dimostrato anche dal lancio di monetine contro Manes Bernardini, candidato sindaco del centro destra” “Gli atti vandalici e gli attentati espolosivi contro le sedi di IBM ed ENI” “L’arresto di alcuni no TAV provenienti dall’Emilia Romagna”. Per tutti questi motivi il deputato bolognese Fabio Garagnani chiede ed auspica che alla prossima commemorazione della strage della stazione di Bologna intervengano i … Continua a leggere Questioni di ordine psichiatrico

Gli espropri proletari

Marina Berlusconi, degna figlia di cotanto padre, ha parlato di aggressione al padre. Naturalmente ha taciuto l’aggressione fatta alla CIR da parte di suo padre più di venti anni fa. La dichiarazione più paradossale della suddetta è stata quando ha parlato di esproprio proletario. 560 milioni di euro, esproprio proletario? proletario? Mi piacerebbe molto, da proletaria, ricevere la mia quota di esproprio; qualche milioncino sarebbe … Continua a leggere Gli espropri proletari

Meglio il carcere che il matrimonio

L’inferno ed il paradiso delle donne assassine è ad Herat in Afganistan. Nel carcere della città le mogli trovano la pace dalle persecuzioni dei mariti. I reati delle donne chiuse in questo carcere hanno a che fare solo ed esclusivamente con gli uomini. Donne che ammazzano uomini aguzzini che per anni le hanno picchiate, seviziate, cedute ad altri e trovano la sola via d’uscita con … Continua a leggere Meglio il carcere che il matrimonio

Dove ho messo gli occhiali?

“Scricci?, Scricci?, Scricci?” “Dimmi…” “Dove ho messo gli occhiali?” Questo è il refrain, il mantra della mio matrimonio, almeno da quando il mio gentil consorte è diventato presbite; ossia molto presto perchè avendo sempre avuto, da lontano, una vista da falco la prebiopia è arrivata precocemente. Se siamo fuori di casa inizia a toccarsi freneticamente le tasche di giacche, giacconi, pantaloni e camicie, dopo di … Continua a leggere Dove ho messo gli occhiali?