Se la Iotti è come la Minetti

Stavo guardando, qualche sera fa, una replica di una puntata della nuova versione del programma de la 7, in onda, in cui si parlava del corpo delle donne con la Zanardo in studio e la Santanchè in collegamento. C’era la Zanardo che cercava di non buttarla in vacca e tentava un discorso serio su un argomento che viene trattato, spesso, malamente ed in maniera superficiale. … Continua a leggere Se la Iotti è come la Minetti

La scuola del metodo Minetti

Leggevo sul Fatto di ieri la lettera dall’esilio di Flavia Perina. Lasciando perdere che pure la Perina poteva accorgersi molto prima delle insidie e dei pericoli del sistema berlusconiano rimangono sul tavolo alcune osservazioni che mi paiono piuttosto interessentanti, significative della mentalità dei politici che formano il governo, la prima è la conquista dei diritti come snodo di caduta dei valori e la seconda della … Continua a leggere La scuola del metodo Minetti

La pupa e il pupone

Ho letto, su internet, un gossip che mi ha particolarmente sfrugugliato. In pratica l’eterno chi sta con chi. Parrebbe, questo rumors, andare ad intaccare il consolidato stereotipo della velina ed il calciatore, dal momento che uno dei due interessati è un calciatore, ma seconda parte della mela è un esponente politico. La coppia che sembra andare formandosi è Vieri – Minetti. Poi ci ho pensato … Continua a leggere La pupa e il pupone

La lepre e la faina

Come dice la Littizzetto: la Carfagna sembra una lepre che ha visto i fari della macchina nella notte. Mi pare un accostamento azzeccato. E quindi me ne è venuto in mente un altro: la Minetti sembra la faina nel pollaio. E’ piuttosto impressionante la somiglianza tra le due, sia nel pre-premier quando entrambe bazzicavano, con alterne fortune, nel mondo dello spettacolo (oddio, spettacolo è una … Continua a leggere La lepre e la faina

Per fortuna non ci sono solo le Ruby

“Sarà un’avventura difficile”. E’ la prima cosa che ha detto Susanna Camusso, nuovo segretario generale della CGIL, che sarà pure un sindacato di pensionati ma rimane, alla faccia di Marchionne e Bonanni, il più grande sindacato italiano. E finalmente una donna a capo di un sindacato italiano. E sostengo la prima donna non a caso, so che c’è già stata la Polverini che però nasce … Continua a leggere Per fortuna non ci sono solo le Ruby