Livres, mon amour

Io ho con i libri un rapporto speciale. Mi piacciono, non solo mi piace leggere, mi piacciono come oggetti. Ho con essi un rapporto fisico, onanistico oserei. Mi piace il rumore frusciante delle pagine, lo scorrere delle mani sulla carta. Mi piace il loro odore, fresco e pungente se nuovi, acre e leggermente polveroso se vecchi, penetrante e farinoso se antichi. Come rose un po’ … Continua a leggere Livres, mon amour

Traviata, l’intelligenza del cuore

“del mondo antico e del mondo futuro era rimasta solo la bellezza. E tu, povera sorellina minore, quella che corre dietro ai fratelli più grandi, piange e ride con loro per imitarli e si mette addosso le loro scarpette, tocca, non vista, i loro libri i loro coltellini. Tu sorellina più piccola quella bellezza ce l’avevi addosso umilmente e la tua anima di figlia di … Continua a leggere Traviata, l’intelligenza del cuore

Parigi… o cara

Dopo il coito interrotto (vedi qualche post fa) sono riuscita a farmi una mini vacanza di una settimana, considerando che quest’anno sono stata in ferie dal 27 giugno al 03 agosto… Sono stata, come sempre, a Parigi e mi sono fatta vacanze da parigina, cioè nessun museo da vedere compulsivamente (che ormai li conosco), nessun particolare monumento da vedere (che ormai li so a memoria), … Continua a leggere Parigi… o cara