Se chiudono i pub irlandesi il mondo perde le sue certezze

“Addio, addio e un bicchiere levato al cielo d’Irlanda e alle nuvole gonfie. Un nodo alla gola ed un ultimo sguardo alla vecchia Anna Liffey e alle strade del porto. Un sorso di birra per le verdi brughiere e un altro ai mocciosi coperti di fango, e un brindisi anche agli gnomi a alle fate, ai folletti che corrono sulle tue strade. Hai i fianchi … Continua a leggere Se chiudono i pub irlandesi il mondo perde le sue certezze

Ho la sindrome da “Golf”

Ho la macchina nuova da 5 giorni. Mi sono scoperta malata di golfite. Per chi non la conoscesse è una pericolisissima sindrome che prende i possessori di Volkswagen – Golf nera. E’ essenziale che sia nera, perchè negli altri colori non colpisce allo stesso modo. I sintomi iniziali sono lievi e non danno grande preoccupazione, ma devono essere curati per tempo per non degenerare in … Continua a leggere Ho la sindrome da “Golf”

Quale inno d’Italia proponiamo?

Sostituire l’Inno di Mameli sarebbe “molto complicato” perché sarebbe difficile trovare un accordo tra tutti su un nuovo inno. Questo ha detto il presidente S.B. Capito? molto complicato, non molto cretino. Comunque per stare al titolo del post io un suggerimento lo avrei… El Presidente dei MCR (posto testo e video, ditemi se non è azzeccato), poi mette anche allegria, trasmette ottimismo e ti fa … Continua a leggere Quale inno d’Italia proponiamo?

Parole e musica per Enrico Berlinguer

Sono passati 25 anni dalla morte di Enrico Berlinguer e, ancora, mi colpiscono le parole, la modernità dei concetti espressi, la consapevole compostezza ed il coraggio di procedere nell’istante della propria morte. Avremmo ancora bisogno di politici “aristocratici”: l’aristocrazia di chi crede in quello che fa e fa quello che dice; l’aristocrazia della dignità del proprio lavoro umile o grandioso che sia; l’aristocrazia del pensiero … Continua a leggere Parole e musica per Enrico Berlinguer

Berlinguer ti voglio bene

Mi è capitato casualmente, mentre cercavo dei video su De Andrè, di trovare questo video. In questi giorni mi è sembrato che capitasse come una sorta di “segno”; ho un particolare affetto verso questo uomo che assomigliava a mio padre e come dice Gaber “qualcuno era comunista perchè Berlinguer era una brava persona, qualcuno era comunista perchè Andreotti non era una brava persona” Continua a leggere Berlinguer ti voglio bene