Marciranno nei magazzini

Lascerò marcire la pillola RU486 nei magazzini. Così dichiarò il neo presidente del Piemonte Cota il giorno dopo la sua elezione. E’ certamente un argomento importante la pillola abortiva, prioritario, anche più della disoccupazione, anche più dei problemi della FIAT. Certamente non ha nessuna importanza che il farmaco sia stato approvato dall’AIFA. Certamente non ha nessuna importanza che si vada a ledere la libera scelta … Continua a leggere Marciranno nei magazzini

Legge 40: incostituzionale!

Non è un pesce d’aprile, anche se inizialmente l’ho pensato! La corte costituzionale dichiara che alcuni articoli della legge 40 sulla procreazione medicalmente assistita sono incostituzionali. Precisamente: – in riferimento all’articolo 14, comma 2, che stabilisce che gli embrioni  siano immessi nell’utero della donna con “unico e contemporaneo impianto, comunque non superiore a tre” – sempre in riferimento all’articolo 14, comma 3, nella parte in … Continua a leggere Legge 40: incostituzionale!

Prove di repubblica teocratica (è un post lungo, tecnico e noioso)

1) “La legge di Dio prevale su quella dell’uomo e per questo motivo i medici cattolici che si trovassero a lavorare nell’ospedale dove si intende interrompere l’alimentazione di una persona dovrebbero obiettare e rifiutarsi di farlo” (Severino Poletto Arcivescovo di Torino) 2) “E’ un dovere del Servizio Sanitario Nazionale idratare ed alimentare qualunque persona” (Maurizio Sacconi Ministro del Welfare della Repubblica Italiana) 3) “Non viviamo … Continua a leggere Prove di repubblica teocratica (è un post lungo, tecnico e noioso)