La caduta degli dei

Marina, selvaggia bellezza a cavallo di una tecnologica moto d’acqua, ricorda Galatea, la più bella delle Nereidi. Pier Silvio, un semidio invidiato dagli umani e temuto dagli dei, come Achille, eroe greco. Poveri eroi, poveri miti che brutta fine, essere così tanto caduti nella polvere da essere assimilati a mortali, seppur non tanto comuni. Che siano Marina e PierSilvio parenti non v’è dubbio, sarà per … Continua a leggere La caduta degli dei

Il delirio di un utile idiota

Voglio trascrivere un pezzo tratto da un blog che ho visitato perchè lo scrivente tale post mi ha lasciato un commento. Io di discorsi “leggermente” deliranti ne ho sentiti molti ma come questo… Mi raccomando leggetelo fino in fondo, ditemi le vostre reazioni, io, per carità di patria, non commento. Anzi no, ho cambiato idea e commento: meglio milioni di Michelangelo, milioni di Saffo, milioni … Continua a leggere Il delirio di un utile idiota

Quando i grandi uomini erano davvero grandi

Ci sono alcuni personaggi storici che hanno un particolare fascino, un carisma penetrante, che rimangono sotto pelle, entrano nell’immaginario collettivo e non ne escono più. Uno è Alessandro Magno, Aléxandros trίtos ho Makedόn, Μέγας Ἀλέξανδρος, Ἀλέξανδρος Γ’ ὁ Μακεδών. “Et siluit terra in cospecto eius”, così la Bibbia lo nomina nel libro dei Maccabei; “E la terra ammutolì al suo cospetto”. Dhu al- Qarnayn, così … Continua a leggere Quando i grandi uomini erano davvero grandi