Moriremo democristiani


democrazia cristiana

Ok, mi rassegnerò a morire democristiana.

Io non sono arrabbiata per il governo PD-PDL (e poi dai torto a Grillo quando dice che il PD è il PDL – L), sono amaraggiata perchè sono stata presa, almeno parzialmente visto che il PD questo giro non l’ho votato nè al senato nè alla camera, per i fondelli per mesi e mesi di campagna elettorale.

Dopo centinaia di giornate ad ascoltare che MAI e poi MAI  il PD avrebbe fatto un governo con Berlusconi è proprio quello che si è fatto.

Non sono nemmeno arrabbiata per la rielezione di Napolitano, ma amareggiata dal fatto che non si è stati capaci di coagularsi su un unico nome, e Dio ce ne liberi e scampi, men che mai un nome di sinistra.

Sono amareggiata perchè Grillo ed i suoi si sono rivelati dei rivoluzionari della mutua; che ce ne facciamo di un sacco di voti che rimangono congelati e non servono a migliorare la situazione; Casaleggio e Grillo credono davvero che il loro elettorato non sia composto da un sacco di elettori di area PD? pensano sul serio che la loro base sia tanto distante da quella di sinistra?

La verità è che loro hanno avuto della pippa al culo (scusate il francesismo), avuto il terrore di assumersi delle responsabilità di governo vero e di dimostrare il coraggio di fare oltrechè di disfare soltanto e dire sempre di no.

Da un una parte un incapace, dall’altro un codardo: il risultato la DC al governo e la vittoria di Silvio Berlusconi.

Sonni felici a tutti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Moriremo democristiani

  1. ilgattosyl ha detto:

    non posso che sottoscrivere pienamente e amaramente ciò che scrivi. E al di la dei contenuti, ciò che mi rimane nella testa sono le immagini, tanto choccanti quanto simboliche. Bersani che abbraccia Alfano e Letta che da il cinque a Brunetta….ma la coerenza dove è andata a finire?

    • silvanascricci ha detto:

      Caro Syl per fortuna non ho visto il cinque a Brunetta…che mi si sarebbero rivoltate le budella.
      La balena bianca pare immortale come araba fenice e noi non abbiamo neppure un capitano Achab, perdente, ma almeno fieramente combattente.

  2. Franz ha detto:

    Carissima, pur da antico, convinto ed entusiasta seguace di ‘zio Beppe e i suoi nipoti’, anch’io sono stato un po’ titubante circa l’intransigenza nei confronti di Pierluigi Bersani.
    A posteriori, però, mi sono convinto che la lucidità del nostro abbia avuto la meglio, anche se al costo di un qualche calo di popolarità.
    E per alcune importanti ragioni:

    – Bersani ha fatto tutta la campagna elettorale cercando l’intesa con Mario Monti, e snobbando violentemente i 5 Stelle;
    – L’accordo proposto ai grillini era di carattere subalterno, nell’accettazione incondizionata di quel suo fumoso programma in otto punti;
    – Tale accordo si configurava come un abbraccio mortale, perché, alla resa dei conti, il PD si sarebbe piegato alle politiche europeiste più turgide e bieche;
    – E anche perché si è visto in seguito che razza di pacciugo mefitico sia nella realtà attuale il PD;
    – La fragilità dell’accordo sarebbe stata oggetto di poderosi attacchi della finanza internazionale, e del partito trasversale piegato per interesse ai suoi voleri, a cui si sarebbero sommate le spinte non indifferenti del mostro di Arcore (e del mostricciattolo di Firenze);
    – Ben presto si sarebbe fatto fallire il progetto e ricomposto l’attuale ‘largo inciucio’, con la differenza, rispetto alla situazione attuale, che il Movimento ne sarebbe uscito con le ossa rotte, forse per sempre o quasi.

    Ci tocca sopportare nausea e schifo, e prospettive di governo pericolose, ma al momento non credo ci fosse alternativa, e almeno abbiamo evitato di vedere ministri come Schifani, D’Alema, Brunetta e altri consimili personaggi da film horror.

    Salutone, e hasta la pazienza siempre!

    • silvanascricci ha detto:

      Caro Franz,
      a me è proprio a posteriori che mi è venuto lo scoramento, perchè il risultato è avere un governo Letta-Berlusconi o meglio Berlusconi-Letta.
      Dovremo aspettare ancora ed ancora per tentare di avere leggi “normali” su corruzione, conflitto di interesse, incompatibilità delle cariche e, soprattutto, l’ineleggibilità del silvio nazionale.
      Lasciami nel mio scoramento, è difficile tirarmi su di morale.
      Un abbraccio grande.
      Silvana

  3. quarchedundepegi ha detto:

    Buon sonno anche a te… senza incubi.
    Quarc

  4. rasoiata ha detto:

    Ecco, io non mi rassegno.

    besos
    Zac

    • silvanascricci ha detto:

      Capisco la non rassegnazione, ma mi da l’idea di essere al gioco dell’oca con una penalità costante verso il punto di partenza.
      Strabesos

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...