Zapatos rojos


Non è che abbia mai creduto molto alle giornate per e/o contro qualcosa, hanno un’utilità pari a zero, forse servono per impattare l’emozione di qualche giorno, se va bene, altrimenti di qualche minuto.

Poi svanisce.

Soprattutto questa che è una storia antica, antichissima ed in costante recrudescenza: la violenza sulle donne.

E che è storia antica, che la sensibilità, di pochi aveva già colto nei secoli passati.

“Per tutte le violenze consumate su di lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per tutto questo: in piedi, signori, davanti ad una donna”.

Questa voce è stata pubblicata in Femminile e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Zapatos rojos

  1. speradisole ha detto:

    Hai perfettamente ragione, ma come si può fare per svegliare un po’ la coscienza delle persone ed aiutare le donne a ribellarsi, se non dimostrando almeno la nostra solidarietà?
    A presto, carissima. Ciao

    • silvanascricci ha detto:

      La solidarietà è fondamentale, ma deve essere pratica giornaliera, inoltre siamo noi donne che alleviamo gli uomini e le donne di domani.
      Forse qualche responsabilità nel non riuscire a dare una educazione sentimentale ce l’abbiamo.

  2. Cloud ha detto:

    Ciao Silvana, queste parole sono bellissime, ma non sono di Shakespeare! purtroppo la paternita` di questa poesia e’ stata attribuita a lui a causa di una bufala, tutta italiana, che e’ stata smentita sia dalla Shakespeare Society che dalla Folger Shakespeare Library, se vuoi ti inoltro le loro conferme via email.
    Siamo ancora alla ricerca del vero autore, quindi la bellezza dei versi purtroppo per ora rimane da attribuire ad “autore ignoto”!😦
    Un saluto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...