E forse non seppero il perchè


Mentre i fascisti a Roma utilizzano una frase de “La locomotiva” di Francesco Guccini (gli eroi son tutti giovani e belli) per celebrare i combattenti di Salò è alle porte un nuovo anniversario della Festa della Liberazione, liberazione dal nazi-fascismo e dalla guerra.

Per ricordarlo voglio utilizzare quanto scritto su una lapide di un piccolo paesino della montagna tosco-emiliana che commemora i caduti della grande guerra.

Quello che è notevole in questa lapide è la frase: “e forse non seppero perchè”.

Come ha scritto Smargiassi “Andare in guerra senza sapere il perchè della storia è costrizione della storia. La storia di chi subisce la storia, di chi la subisce da chi la fa”.

La guerra di liberazione partigiana aveva, almeno, la consapevolezza del perchè, ma il concetto rimane valido per tutti coloro che nella seconda guerra mondiale morirono sui vari fronti e sotto le bombe.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica, Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a E forse non seppero il perchè

  1. Milvia ha detto:

    Guccini dovrebbe sporgere denuncia…
    Le guerre son mattatoi.
    Buon 25 aprile, Silvana!

    • silvanascricci ha detto:

      Non sporgerà denuncia, ma era piuttosto contrariato, iu una intervista su repubblica di oggi c’è andato giù pesante (e giustamente, dico).
      Buon 25 aprile anche a te.

  2. alberto ha detto:

    Sono appena ritornato a casa dalla manifestazione nazionale qui a Milano. Buon 25 aprile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...