Due parole alla Camusso


Che senso ha lo sciopero promosso dalla CGIL per il prossimo venerdì?

E’ una domanda che mi frulla in testa da qualche giorno, e non devo essere l’unica a pormela dal momento che, anche per mestiere, devo chiedere a parte del personale della mia azienda chi aderisce.

Saranno pochissimi ad aderire e non perchè non siano convinti della necessità di dare una risposta alle proposte del governo che, malinconicamente, prevedono sacrifici pesanti sempre ai soliti e non a tutti.

Quello che contestano, infatti, è la poca incisività che ha questa proposta.

Non è che non vogliono lo sciopero, ne vogliono di più.

Non sono d’accordo nel farsi detrarre una giornata di stipendio senza che questo abbia un vero impatto; sarebbero disponibili a perdere molte più giornate.

Vorrebbero, cioè, uno sciopero ad oltranza.

Mi dicono: impariamo dagli altri; dai camionisti, dai taxisti, dai farmacisti.

Blocchiamo davvero tutto perchè tutti imparino che esistiamo anche noi e che, anche noi, siamo importanti nell’economia e per il benessere del paese.

Questo vorrei dire alla Camusso, non basta un giorno di sciopero.

Ci pensi, la Camusso e ci pensino anche gli altri sindacati, forse siamo ancora in tempo.

Forse.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Due parole alla Camusso

  1. Gibran ha detto:

    Non siamo capaci neanche a scioperare,ma lascia perdere gli altri sindacati i quali parlano,ma in realtà non dicono niente sembrano mummie.
    Ciao.

  2. alvi ha detto:

    Tempi supplementari. Spero di non farti soffrire ma la partita che non dimentico e’ una certa finale in una citta’ di mare su un campo assurdo che non si capiva dove finiva. A memoria c’erano il piccolo marco e carlo della pampa. Mi sa che c’eri anche tu eravamo bellissimi. Baci

    • silvanascricci ha detto:

      Vuoi davvero farmi soffire?
      Allora non citarmi mai il derby scudetto del ’98, per quella ho sofferto davvero come un cane; sono stata in un mutismo assoluto (ma veramente assoluto) ed in stato catatonico per una settimana.
      Io ci sono sempre stata e siamo sempre stati bellissimi.
      Baci

      • alvi ha detto:

        Infatti non volevo farti del male piccola. Quella ke dico io e’ stata una partita meravigliosa (alco ma no so’ sicuro): ero uno di voi! La fase emiro con schei e infighettimento, a me che non tifo F, mi ha lasciato indifferente. Anzi eravate i nuovi ricchi lamopadati, più trendy (bleah) seragnoli o scaiolo?

      • silvanascricci ha detto:

        Non so chi fosse più trandy (concordo con il bleah) però scelgo Scariolo.
        Sai perchè?
        Perchè quando le partite buttavano male (e ce ne sono state) ti consolavi guardando Sergio, che da giovane era bellissimo!!!
        Besos

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...