Grana padana


Non so perchè non mi stupisce poi moltissimo che anche la lega nord sia assimilabile a tutti i partiti della prima, seconda e, temo, future repubbliche.

Non mi stupisce neppure che anche Umberto Bossi abbia pronunciato la frase, celebre ed abusata, “a mia insaputa”.

Rispetto al mitico Scajola che si trovava proprietario di case a sua insaputa, Bossi è andato oltre.

Già è difficile comprare case senza averne coscienza, ma ristrutturare case dove abiti senza venirlo a sapere ha del mitologico.

Che era: tre distraevano i padroni di casa e sette, intanto, ristrutturavano, buttando giù muri, pavimentando, cambiando sanitari?

Noi ingenui, infine, avevamo pensato che il diploma del Trota gli fosse stato, alfine, concesso perchè si chiamava Bossi e perchè i professori non vedevano l’ora di dire “for dai ball”; ed invece no, il diploma del trota è stato comperato.

Per diplomarlo non era sufficiente il nome, non bastava l’esasperazione, per diplomare un simile soggetto bisognava proprio pagare, altrimenti non c’era cristo che tenesse.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica, Varie ed eventuali e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Grana padana

  1. Eraclito ha detto:

    Il diploma del trota comprato??????? e di che ti meravigli???????
    Questa però è stata l’unica spesa fatta per il partito…….doveva servire a buttare fumo negli occhi, infatti, se il futuro leader legaiolo altre ad essere “poco intellegente” non avesse avuto nemmeno uno straccio di diploma non ci sarebbe stata nessuna differenza con gli elettori con le corna!!!!!!!

    • silvanascricci ha detto:

      No non mi stupisce più di tanto. Volevo solo far notare che il trota si diploma solo a pagamento, non è bastato neppure un cognome importante che, pure, in italia conta non poco!

  2. Gibran ha detto:

    Mi meraviglio che non sapessero che a Camerino se paghi e tanto ti danno anche la laurea.
    Io ho ristrutturato casa ma non sò perchè si sono fatti pagare e tanto,non mi hanno neanche offerto un caffè.
    Comunque “tanto và la gatta al lardo che ci lascia lo zampino”
    Ciao a presto.

  3. ilgattosyl ha detto:

    post sacrosanto. Il titolo è spettacolare! 🙂

  4. Zoe ha detto:

    Il diploma di Renzo Bossi era diventato un affare di stato, quindi giustamente il diploma glielo ha dovuto comprare lo stato.
    Ma chi glielo ha venduto?
    Forse si dovrebbe controllare anche questo.

  5. Grigone ha detto:

    …ieri sera, durante l’intervista di “Striscia”, il trota non ha voluto rivelare il nome dell’istituto presso cui si è diplomato quindi sarei piuttosto dubbioso sul fatto che abbia preso l’ambito “pesso di carta!”
    Pensa te, manco pagando…!!!!!!

    • silvanascricci ha detto:

      Capisci pure tu che la pubblicità sarebbe stata così negativa da stroncare le gambe a qualunque istituto!

      • Speranza ha detto:

        Battuta stupenda !!!!
        Da incorniciare !!
        Qualsiasi istituto che avesse accolto questo degno rappresentante (perche’ ha sicuramente un QI maggiore) di migliaia di ebeti verdi ora avrebbe gia’ distrutto i documenti che comprovano che si è seduto sul loro ultimo banco a dormire.

      • silvanascricci ha detto:

        E’ la verità, si rischia la damnatio memorie

  6. Sileno ha detto:

    URGENTE!
    Qualcuno è in grado di spiegarmi come devo fare per farmi ristrutturare la casa a mia insaputa?
    In subordine sarei disposto pure ad accontentarmi anche di una modesta utilitaria sempre pagata a mia insaputa, però meglio la ristrutturazione oppure un appartamento con vista Colosseo.
    Grazie

  7. rasoiata ha detto:

    E che adesso si parla della famiglia dominante, ma sono tutti cosi’, fino all’ultimo consigliere comunale del paesello in val brembana, degli ignoranti con l’unica aspirazione legata al “fare soldi”.

    Almeno i socialisti di craxiana memoria sapevano leggere e scrivere.

    Ah, dalle mie parti lo si sa’ da almeno quindici anni.

    Besos
    Zac

    • silvanascricci ha detto:

      E’ il fatto che la cosa sia diffusa capillarmente a mettere in allarme.
      Bossi and family è la punta dell’iceberg, non vorrei che cominciasse la terza repubblica perchè sarebbe peggio della seconda, che è stata peggio della prima.
      Besos

  8. cescocesto ha detto:

    mi scoccia non trovare commenti migliori, per cui mi tocca far mia la frase “alla fine son tutti uguali”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...