L’omosessualità alla Bruno


Il tema della sessualità ha, innegabilmente, una gran forza attrattiva, l’omosessualità ancora di più.

In un’intervista, ieri, il prof. Francesco Bruno, noto criminologo che stava da Vespa un giorno sì e l’altro pure, (e stare da Vespa sappiamo tutti che fa curriculum) dichiara, in contrapposizione con lo psichiatra Andreoli, che l’omossessualità è sicuramente una malattia psichiatrica poichè si discosta dalla normalità “tutte le condotte contro natura sono patologiche”.

Concetto ardito questo perchè, ad esempio, essendo l’essere umano è “in natura” onnivoro si evince che un vegetariano è un malato psichiatrico; questo è solo un esempio, ma si accettano altri esempi arditi ed illuminanti.

Ma, ma, ma… attenzione è una malattia mentale se la medesima è egosintonica (accettabile per il superIo), perchè, puta caso, non lo sia, l’omosessuale non è più malato è proprio decisamente un poco criminale “quando il soggetto liberamente sceglie di essere omosessuale, in quel caso compie una scelta border line criminosa”.

Per dare ulteriore forza alla sua tesi rincara la dose dichiarando: “l’omosessualità è una malattia come viene anche confermato dalla Organizzazione mondiale della sanità e dai colleghi americani”.

Io non ho idea se il prof. Bruno si faccia di qualcosa, ma alla scienza bisogna prestare attenzione e dargli il giusto peso.

Quindi, per favore, atteniamoci a quello che dice la scienza: l’omosessualità è una malattia, e questo è acclarato.

Si diventa omosessuali se una persona già infetta ti morde, se stringi la mano a Vendola o se ascolti le canzoni dei Village People al contrario e quelle di Freddy Mercury più di una volta all’anno.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Salute e sanità, Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a L’omosessualità alla Bruno

  1. Barabba Marlin ha detto:

    purtroppo non solo Bruno, ma anche Fagioli, psichiatra assai vicino alla sinistra, ha sempre criticato la scelta della comunità scientifica di togliere l’omosessualità dal DSM (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali), cosa che è avvenuta non per ragioni politiche-ideologiche, ma proprio per l’avversione della maggior parte degli psichiatri e neurologi su considerazioni scientifiche, se nel 52 l’omosessualità era catalogata come sotto la voce “disturbi sociopatici di personalità”, nel DSM II del 68 viene spostata nelle perversioni sessuali, nel 74 viene “assolta” come disturbo ma rimane il profilo particolare di “omosessualità egodistonica”, infine nel DSM del 1987 non vi è più traccia di omosessualità, nemmeno egodistonica. Immagino che quando Bruno dichiara “l’omosessualità è una malattia come viene anche confermato dalla Organizzazione mondiale della sanità e dai colleghi americani”, si riferisca a quei manuali, e quindi, se tanto mi dà tanto, questo professorone spesso chiamato a illuminare con le sue perizie processi giudiziari molto delicati, ha più di trentanni di aggiornamenti professionali arretrati.

    • silvanascricci ha detto:

      Infatti uno si potrebbe sopportare e, magari, soprassedere, il problema è che sono in tanti a sostenerlo con pezze d’appoggio piuttosto discutibili e/o datate (se non esplicitamente in mala fede).

      • paola ha detto:

        Prima di tutto bisognerebbe leggere attentamente e giudicare il complesso del discorso!!!! Non dire:”se stringo la mano a Vendola o ascolto i queen….”…ma cosa c’entraaaa!!!!! Qual’è il problema, scusate se un medico dice che l’omosessualità è una malattia????? Che ne sapete voi, siete dei medici????? Avete studiato medicina???? Io no, per cui ascolto sia il dottore che dice che non è na malattia sia quello che pensa diversamente…..sono le persone come voi che creano fermenti inutili!!!!!

      • silvanascricci ha detto:

        Signora o signorina Paola, quella, ovviamente, era una battuta visto che il sottotitolo del mio blog è “diversamente ironica” pensavo fosse palese, ma evidentemente…
        Non è che serve essere medici per capire se uno dice cazzate, tanto più che Bruno è un criminologo percui, secondo il suo ragionamento, non è titolato a parlarne.
        Avrei una richiesta da farle, secondo lei che cosa è una malattia? e soprattutto che cosa è la normalità?
        Inoltre le faccio notare che non sono affatto “le persone come noi” (che significa?) che creano fermenti ed anche se fosse non credo che siano inutili.

      • quarchedundepegi ha detto:

        Devo correggermi:”La scienza medica, non la scienza in generale”.

      • silvanascricci ha detto:

        Infatti, più che altro, è statistica.

  2. Quarchedundepegi ha detto:

    Interessante! Ancor più interessante il fatto che tirano tutti in ballo la scienza! La scienza può andar bene per tante cose ma meno, molto meno per la medicina. La medicina studia “l’uomo” a gruppi, come se potessero esserci due o più persone uguali. Ma siamo tutti, assolutamente tutti diversi. Ogni caso è decisamente singolo e unico.
    Le statistiche sono sempre artificiose…
    Il discorso diventa troppo lungo e quindi mi fermo qui.
    Vediamo cosa ne pensano i tuoi lettori delle statistiche sugli umani.

  3. Mestranger ha detto:

    E’ un poveretto a caccia di visibilità.vedi meluzzi…il problema è che questi vengono presi a far finta che una teoria idiota abbia un senso e sono pericolosi.

  4. Vincenzo ha detto:

    un consiglio al luminare…. [youtu.be]

  5. Farnocchia ha detto:

    anche levarsi le caccole dal naso è una malattia… va bene come paradosso??
    (madò, certa gente andrebbe impiccata, altro che a sparlare in tv!)

  6. alvi ha detto:

    Secondo natura l’atto sessuale avviene da dietro: il resto e’ perversione?
    E poi so cos’e’ un dentista, un calzolaio, ecc. ….ma cos’e’ un criminologo?
    Ma sopprattutto chi e’ sto tizio e perche’ guardate PaP?

    • silvanascricci ha detto:

      Io mica guardo PaP, però so che va spesso lì, in quei posti depravati.
      Non parlare di posizioni che…ti fai una posizione, poi se ti sente Giovanardi rischi la galera, se ti sente Ratzinger rischi la scomunica.
      Besos

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...