Osceni applausi


Ci sono alcune mode invalse negli ultimi tempi che mi danno un fastidio anche fisico.

Una di queste è l’applauso al funerale.

Probabilmente si è traslata l’abitudine dai funerali delle persone morte ammazzate da mafia e terrorismo, per i caduti in guerra, ma se in quei casi posso sopportare nel caso di uomini e donne morte per casualità, malattia, incidente non riesco proprio ad accettarli.

Mi paiono, più che un omaggio, una beffa.

Ma non credevo che ci sarebbero stati altri applausi così inopportuni e fastidiosi; ma siccome al peggio non c’è mai fine mi sono dovuta ricredere dopo aver appreso del lungo e sentito applauso che la confindustria ha tributato all’amministratore delegato della Tyssen Krupp condannato a 16 anni di galera per omicidio volontario nel rogo dello stabilimento in cui morirono, arsi vivi, sette persone.

Se gli applausi ai funerali mi paiono inopportuni, gli applausi agli assassini mi sembrano un insulto.

Un insulto alle leggi di questo paese, un oltraggio alla serietà imprenditoriale ed uno spregio ai lavoratori considerati carne da macello da sacrificare sull’altare della produzione.

Comunque la si veda, da destra come da sinistra quegli applausi sono un offesa per la civiltà di un paese.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Osceni applausi

  1. Quarchedundepegi ha detto:

    Gli applausi ai funerali?
    Non li ho mai capiti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...