Gli specchi deformanti


– Sette cittadini italiani, in occasione della festa dei popoli padani (sig!) a Venezia, sono stati fermati dalla polizia con l’incredibile accusa di esporre il tricolore italiano.

– Frattini, ministro degli esteri noto per avere un cuor di leone, non ha ancora avuto il tempo di riferire in parlamento circa la sparatoria contro i pescherecci italiani da parte dei libici ma, dopo aver prudentemente aspettato che Gheddaffi levasse, letteralmente, le tende dal nostro paese ha annunciato che intende vederci chiaro sulla partecipazione finanziaria del dittatore libico in Unicredit (è arrivato un po’ tardi, essendo Gheddaffi, già da tempo, il maggior azionista della banca italiana, ma è arrivato).

– Il sindaco leghista di Adro, che ha tanto e pubblicamente esaltato la scuola pubblica leghista come modello da imitare ed esportare ha ammesso di avere iscritto i propri figli a scuola, un’altra però.

– Sarkozy è stato pesantemente ripreso dalla commissaria europea alla giustizia, Viviane Reding, che ha paragonato la discriminazione dei rom a quella subita dagli ebrei durante il nazismo.

La risposta del presidente francese ricalca perfettamente lo stile celodurista degno del miglior legaiolo: “I rom  predeteveli voi in Lussemburgo”; Berlusconi appoggia. Bossi applaude.

Libertè, ègalitè, fraternitè.

9 pensieri su “Gli specchi deformanti

  1. Il tricolore e la Polizia che lo fa togliere. Il maresciallo di turno, buon padre di famiglia, avrà visto in quella esposizione una provocazione con conseguente turbamente dell’ordine pubblico.. Questo ragionando in burocratese con cervello da poliziotto, tradotto, la Lega per tenere elettoralmente, ogni anno rompe i maroni con questa sceneggiata degna del peggior teatro di Petrolini. Che vada a defecare il signor Box, cercando di farla nel vaso..Dimenticavo, fatemi vantare…io sono stato uno scrittore satirico di grosso livello negli anni 90, facevo incazzare pure i Santi in chiesa..Parliamo un poco di me, bello farlo, fa bene alla pressione..Il box leghista? lo votano la gente? chi se ne frega..Vaffangala, diceva un comico degli anni 80, giù risate..aaaaaa

  2. Vive in un mondo alla rovescia? è molto pericoloso per l’equilibrio, nessuna Alice nel paese delle meraviglie ma Alice nella giungla irta di pericoli, sono 40 anni che vivo in mezzo alla strada, nel senso come cronista, ti dico che adesso è veramente pericoloso..On the road, mi sembra una passeggiata nel giardinetto con il vestitino a festa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...