Il delirio di un utile idiota


Voglio trascrivere un pezzo tratto da un blog che ho visitato perchè lo scrivente tale post mi ha lasciato un commento.

Io di discorsi “leggermente” deliranti ne ho sentiti molti ma come questo…

Mi raccomando leggetelo fino in fondo, ditemi le vostre reazioni, io, per carità di patria, non commento.

Anzi no, ho cambiato idea e commento: meglio milioni di Michelangelo, milioni di Saffo, milioni di Socrate, milioni di Alessandro Magno, milioni di Vattimo e milioni di uomini e donne gay sconosciuti che uno solo di questi utili idioti (onde evitare che qualcuno si offenda dico subito che “utile idiota” è una citazione).

Come disse Einstein in risposta agli americani alla domanda razza: umana.

“L’altra grande menzogna universalista che fa il paio con quella sulla presunta salute e normalità dei disabili, è la normalità degli omosessuali.

Per la saggezza identitaria, nient’altro che feccia affetta da un gravissimo, abominevole morbo, per la modernità, esseri normalissimi, anzi, più normali della stragrande maggioranza eterosessuale della popolazione mondiale.

Quindi a volte, sembra che gli anormali siano proprio i Bianchi normodotati eterosessuali e non gli scarti dell’Umanità.

In realtà, anche nel caso dei sodomiti si indora la pillola; un omosessuale, una lesbica, un travestito, un transessuale, son tutti individui indesiderati affetti da una palese disfunzione del cervello.

Sono folli potremmo dire, guidati da un orribile istinto contro Natura ma non per scelta bensì per tabe.

Andiamo, chi sarebbe quel tizio sano di mente che decide deliberatamente di darsi all’omosessualità?

Spesso la disfunzione è frutto di una famiglia sconquassata e di un ambiente morboso, in cui comandano le sottane e gli uomini o sono sottomessi o sono assenti.

I risultati ve li potete immaginare: figlie femmine drogate dal comando e dalla malsana parità, figli maschi castrati dall’inesistenza del pater familias.

L’omosessualità dunque non è semplice istinto e nemmeno normalità e non va assolutamente accettata come tale; essa è malattia e perversione covate in una famiglia sbandata senza punti di riferimento incentrati su un padre forte e protettivo e una madre sottomessa e ligia al suo dovere di vestale della sacralità del focolare.

La normalità di sodomiti et similia è la solita venenosa baggianata universalista portata avanti dai nemici della Verità per demolire l’Ordine e l’Identità della società.

Mischiando le carte in tavola s’ottiene caos, e la sovversione dei ruoli sociali ma soprattutto della Natura porta all’ecatombe del genere umano.

Gli omosessuali sono disgraziati ammalati e come tali vanno trattati.

Non potendo sopprimerli, seppur l’onta rimarrebbe per sempre, vanno recuperati con lavaggio del cervello e sana rieducazione identitaria.

Sodomiti e lesbiche vanno trattati; la vomitevole marea di travestiti e transessuali allogeni che affollano le nostre strade o certe infernali bettole va rispedita al mittente assieme a tutto il traffico di carne umana (si fa per dire) che si consuma a casa nostra con la prostituzione.

Urge una salutare pulizia etnica indolore per restituire dignità alle nostre città e bonificarle dallo scandaloso scempio che il modernismo ci regala.

La sodomia è contro Natura e come tale fa ribrezzo; o la si cura o la si isola come la lebbra, magari deportandola nel terzo mondo, restituendo con gli interessi agli allogeni il favore di averci colonizzati con le loro informi torme di derelitti.

Ma scusate, a chi può far piacere vedere due omosessuali in atti osceni, magari davanti ad un folto nugolo di astanti? Chi è quello sciagurato che potrebbe tollerare tale abominio? Tollerare le unioni tra di loro? Tollerare quel crimine contro l’Umanità chiamato affidamento di figli a esseri piagati dalla maledizione dell’omosessualità?

È pazzesco! È pazzesco tollerare, giustificare, tutelare la sodomia, è come se si proteggesse ed incentivasse la diffusione dell’Aids.

Ma scherziamo?

Ed è pazzesco continuare a ripetere, sino alla nausea, che la donna è uguale all’uomo, il Negro al Bianco, l’inabile all’abile, il folle al sano di mente, il sodomita all’eterosessuale, per compiacersi le demoniache lobby della rivoluzione.

Facciamola finita con le menzogne e il mondo alla rovescia. Soprattutto con l’Europa alla rovescia perché altrove i sodomiti vengono appesi, le donne esuberanti lapidate, i pazzi internati e i mostri gettati dalle rupi, ma a casa nostra invece più uno è anormale più viene incensato e i benpensanti gareggiano a chi le spara più grosse per sovvertire l’Ordine costituito dalla Natura.

Ormai ci sono veri e propri campionati autogenocidi in cui i paladini del progressismo si sfidano per stabilire chi sia il più cerebroleso tra di loro, cioè tollerante e umanitario (?).

Essere umanitaristi e umanisti dovrebbe voler dire essere difensori dell’Umanità, non dei suoi sottoprodotti, dei reietti che a nulla servono se non che ad arrecare danni. Ma tant’è.

Siamo circondati da schiere di traditori della Patria, dello Spirito e del Suolo. Traditori e stupratori dell’etica che le leggi della Natura insegnano.

Ma dai e dai la Natura si ribella e allora sono guai per tutti.

Speriamo sia così anche per quegli indomiti baluardi d’Europa rimasti, e per tutti coloro che si riuniscono sotto le loro insegne”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

131 risposte a Il delirio di un utile idiota

  1. Elke ha detto:

    Affascinante vedere come Madre Natura, nell’ imparziale intento di accordare uguali chances anche ai binari morti dell’ evoluzione, possa partorire ammassi di protoplasma simili.

    Mi dispiaccio solo che non venga citato il nome del blog : ci terrei particolarmente a far pervenire allo scrivente tutta la mia ammirazione per la perfomance da lui realizzata.

    Essere la prova vivente della veridicità del principio di stocasticità, che recita : ” Un milione di scimmie, pestando i tasti di un milione di macchine da scrivere per un milione di anni, prima o poi daranno alla luce la Divina Commedia”.

    E a questo fenomeno, invece, é riuscito al primo colpo….

    • silvanascricci ha detto:

      Gran bel commento Elke, non posso che sottoscrivere pienamente le tue riflessioni.
      Il nome e l’indirizzo, se vuoi, te li mando in privato sulla mail; come ho dietto a Bibi non mi va di fare pubblicità a simili elementi.
      Ciao, grazie della visita e del commento.

    • marco exnoglobal ha detto:

      …no….veramente le scimmie riuscivano a scrivere la parola ….BANANA :)…..cmq l’articolo si commenta da se….

    • marco ha detto:

      Ho trovato interessante questo progetto cercate su Google nuova democrazia europea la vera alternativa , dateci un occhiata.

  2. Bibi ha detto:

    Eddai..dicci chi è il novello adolfo…non lasciarci così.

    Una volta ho avuto uno scambio di idee con un tizio che sosteneva che le camere a gas non erano esistite e che il gas in realtà serviva come disinfettante. Io gli proposi di farsi una doccia di prova ma non si riuscì ad organizzare la cosa.
    Possiamo riprovare con questo, secondo me un paio che si offrono a prenderlo per il culo…li si trova e così risolviamo la cosa dei sodomiti.
    a.y.s. Bibi
    P.S. la madre degli imbecilli è sempre incinta si dice…il guaio è che ha pure parti plurimi.

    • silvanascricci ha detto:

      Non ho citato volutamente il nome dell’autore e il suo blog per non fare pubblicità a chi, decisamente, non lo merita.
      La madre degli imbeccili oltre ad essere, per definizione, sempre incinta di gravidanze pluri gemellari non va mai nemmeno in menopausa!

  3. claudia ha detto:

    non ho parole…forse solo una, disgusto.

  4. jus43 ha detto:

    La libido in essere è quella che abbiamo già dentro di noi. Tutto è stato compiuto nel modo di sentire. Ed esprime sentimenti è essere liberi ed essere se stessi. Tutto il resto non ha senso socialmente e culturalmente., tantomeno scientificamente.

  5. Micky54 ha detto:

    Credo non valga nemmeno la pena di sprecare tempo e parole per un forse umano così minuscolo.

    • silvanascricci ha detto:

      Io penso che ne valga la pena, è sempre meglio contestare apertamente, anche se indegne, piuttosto che lascarle strisciare silenziose ed ingrandirsi.

  6. FranS ha detto:

    ma qui ci sono i presupposti per denunciare. questa è istigazione all’odio, se non peggio. io farei, almeno, un esposto alla polizia postale. comunque sto sottuomo che scrive queste amenità deve ringraziare il cielo se hanno chiuso i manicomi, altrimenti ci sarebbe dentro da un pezzo. e con mio assoluto piacere! Gesù!! magari è pure un pio religioso…VERGOGNA!!!! siamo indietro di almeno 100 anni.

  7. fides ha detto:

    A dire il vero io non mi stupisco più di niente. Quando ero più giovane avevo fiducia nel genere umano, ero convinta che si andasse verso un futuro più giusto ed equilibrato per tutti. Ora, dopo le vicende politiche, sociali, economiche, ambientali,nel mondo ma soprattutto in questa infima italia non mi pare ci sia margine di miglioramento (la speranza c’è sempre, ma…). E di questa gente delirante purtroppo ce n’è sempre di più.
    Cordialmente

    • silvanascricci ha detto:

      Ieri sera ascoltavo Scalfari che sosteneva la fine della modernità, iniziata nei secoli dei lumi, e pronosticava l’arrivo di nuovi barbari.
      Che abbia ragione?
      Grazie della visita e del commento.

  8. franchino ha detto:

    Secondo me, il soggetto è un religioso con evidenti tendenze omosessuali. Ha paura di riconoscere se stesso in quelli che dice di aborrire.

    • silvanascricci ha detto:

      Ho sempre pensato che chi fosse così tanto e visceralmente omofobo abbia tendenze omosessuali che lo spaventano e, quindi, le disconosce.
      Io non ho, del resto, mai capito perchè fare tanta discriminazione ed intolleranza verso le preferenze sessuali; l’amore è amore, la passione è passione, il desiderio è desiderio.
      Basta essere adulti e consenzienti.

  9. rocco ha detto:

    Io credo che sia ora di metterci la faccia.
    Sarebbe utile conoscere l’autore di questa accozzaglia di luoghi comuni e il suo blog, per chiergli di metterci la faccia. E fargli sapere, mettendoci la faccia, che in una società civile simili espressioni di pensiero sono materia di studio della psichiatria e curate attualmente con psicofarmaci e trattamenti sanitari obbligatori.
    Volendo condividere le sue proposte per risolvere i problemi conosco una rupe adatta allo scopo.

  10. saverio ha detto:

    no comment

  11. saverio ha detto:

    sono stato nel blog dell’essere in questione ed in una sola frase gli ho detto quello che penso di lui

  12. rocco ha detto:

    Ma guarda un pò! chi l’avrebbe mai detto.
    solo che quando mi fermo a ossevare e analizzare i comportamenti delle persone negli ultimi anni ( in quelli berlusconiani in particolare) oscillo invariabilmente tra una rabbia profonda verso l’ignoranza tracotante e una profonda desolazione e sconforto, passando attraverso un senso di rassegnazione. Ed è questultima che mi rispinge verso la rabbia.

    • silvanascricci ha detto:

      Lo conosco questo sentimento altalenante.
      Mi dico sempre che è meglio lasciar correre, poi ad ogni nuova che sento mi ribello nuovamente.

  13. extramuros ha detto:

    Notevole il pezzo proposto.
    Starebbe bene in un testo di psicopatologia.
    Il poveretto ha qualche serio problema. La cosa di cui
    stare veramente attenti, è che non divenga pericoloso.
    Certo, i presupposti ci sarebbero, ma il suo intervento è talmente virulento da lasciar pensare che sfoghi il suo squilibrio essenzialmente nella stesura di farneticazioni simili.
    Andrebbe, più che denunciato alla magistratura, denunciato ai servizi sociali del Comune e magari, pure ai medici di un centro di igiene mentale.

  14. patrizia ha detto:

    Ho letto, con attenzione il delirio di questa “persona” anche se non esiste un preciso termine di definizione – forse definirlo ignorante è più ragionevole – ragiona come quelle “brave persone” che vedono l’omosessualità alla stregua di una malattia – costui è un sottoprodotto come coloro che inneggiano al razzismo alla guerra contro chi è diverso – un degno prodotto della brutta Italia che abbiamo ora.

    • silvanascricci ha detto:

      Le stesse “brave persone” che vanno a prostitute extra comunitarie, magari pure minorenni, picchiano moglie e figli, bruciano i barboni, in nome di dio, patria e razza.

  15. patrizia ha detto:

    Per curiosità mi sono fatta un giro nel blog di sto personaggio – non ho parole – quello da internare è lui con i discorsi che fa – è la persona più crudele e disgustosa che io abbia mai avuto modo di “conoscere” – una persona piccola di mente di pensiero di ragionamento – anche l’insetto più piccolo davanti ad un simile elemento diventa grande – perchè anche un piccolo insetto ha – a modo suo – una coscienza –

  16. poesiascrittainunbar ha detto:

    Mi soffermerei anche sul titolo.
    L’ espressione «utile idiota» definisce gli occasionali alleati che possono essere utilizzati per appoggiare la propria causa.
    Chi meglio di costui e tutti coloro che fanno gli stessi discorsi di adattano alla frase?

  17. ada* ha detto:

    Il tipo spazia anche su Face Book e il triste è che ha 866 amici…

  18. bepack ha detto:

    pensavo che certe tipologie di razzismo fossero ormai un lontano ricordo mi pare di sentire il pensiero prevavalente degli anni sessanta . il” nostro” inconsapevole del tempo in cui vive, sproloquiando non si rende conto che portando agli estremi il suo pensiero sarebbe il primo ad essere eliminato vista la sua totale obnubilazione mentale e la scarsa dotazione neuronica. certo il razzismo e violenza ed ignoranza ma di fronte a certi elementi un po di violenza di tanto in tanto mi parrebbe appropriata.

    • silvanascricci ha detto:

      Purtroppo certe ideologie stanno tornando, in modo preoccupante, in auge.
      Pensare, poi, che noi italiani siamo tanto ma tanto “allogenici” come piace dire al nostro, siamo un tale miscuglio di geni ed incrocio di cromosomi…
      Inoltre, in medicina, si sa benissimo che mantenere “pura” una “razza” è la cosa più sbagliata che esista; non c’è mai un ricambio genetico e ciò porta a perpetuare malattie e deficenze di ogni tipo.
      Insomma per essere sani, forti e robusti bisogna mescolare le etnie!!!!

  19. Oltretutto la illuminata “mente” in questione modera i commenti, ovviamente omettendo quelli dissenzienti. La cosa seccante è che potrebbe anche essere un mio paziente, per quanto ne so, (lavoro in psichiatria in Lombardia) e la cosa non mi stupirebbe per nulla.

    • silvanascricci ha detto:

      Io non sono psichiatra ma mi pareva che i sintomi potessero esserci tutti.
      Non mi aspettavo, certo, che lasciasse messaggi dissenzienti e non in linea con il suo pseudo pensiero scientifico, sociale e filosofico.

  20. Ex-it ha detto:

    Sono andato sul suo blog ed ho letto qualcosa quà e là: dopo un pò mi sono fermato, nauseato… ho cercato la pagina delle visite (colonna a destra, in alto) e gli ho lasciato questo messaggio. E’ un “pò” lungo, ogni tanto ho forse pure un pochino esagerato… ma credetemi, ero nauseato! Forse è stato uno sfogo, mettiamola così.
    VI PREGO, ANDATECI ANCHE VOI E SCRIVETE QUALCOSA!!!
    Altrimenti segnalatelo, denunciatelo alla polizia postale, mandatelo a cagare, ma VI PREGO, per il bene di tutti quei poveri ragazzi disabili, per il bene dei vostri amici omosessuali, per l’amore che provate per tutta questa vasta umanità, FATE QUALCOSA!!!
    Sono disposto, se qualcuno mi spiega come fare, a segnalare personalmente il blog alla PP. Fatemi sapere, per piacere. Ve ne sarei davvero grato.
    Grazie per l’attenzione. ^^

    E’ allucinante vedere ancora quanta ignoranza possa avere certa gente, e quanti luoghi comuni si possano sfornare in appena poche righe di un misero e triste blog “lombardo”.
    Fammi indovinare: tu voti Lega! O magari Forza Nuova?
    Guarda, se non fosse che sei solo un misero idiota razzista, omofobo, xenofobo e filodittatoriale probabilmente vestito di verde, o di nero, e che quello che scrivi è a malapena leggibile, ti direi di STUDIARE seri testi sugli argomenti di cui tanto ti riempi la bocca… DIMOSTRANDO COSI’ DI NON SAPERNE IN REALTA’ UNA BEATISSIMA MAZZA, con tutte le MERDATE che dici.
    Ma siccome voglio venirti incontro, ti do io qualche dritta, non sia mai che tu impari qualcosa di SCIENTIFICAMENTE VERO, e che magari tu la smetta di scrivere le suddette CAZZATE.

    1) Omosessualità:
    Ormai da 35 anni tutto il mondo della scienza, dalla medicina alla psichiatria, dalle scienze sociali financo alla biologia, ha CESSATO DI CONSIDERARE L’OMOSESSUALITA’ COME UNA MALATTIA!!!!!!!!!! E te lo dico in quanto sono uno Psicologo Clinico specializzando, so di cosa stiamo parlando, guarda bene.
    Leggiti, invece del Mein Kampf, qualcosa di valido come l’ICD-10 o il DSM-IV-TR. No, non ti dico nemmeno cosa sono: lascio a te la sorpresa.
    Ma tanto con gentaglia come te è tempo perso. O no?

    2) L’esistenza delle “razze”:
    E’ ormai opinione stradiffusa che non esistano, ma che al massimo si possa parlare di “etnie”. Mi spiace, ma non esiste nemmeno la tua tanto cara “razza ariana”: è una grandissima cazzata. Solo la gente che, come te, si definisce, sbagliando ancora una volta clamorosamente, “lombarda”, è in grado di usare ancora simili parole. Così come solo la gente come te è in grado di sostenere che esistano 5 razze principali. Che vergogna. Dato che gli ariani sono così sviluppati, come mai non ne esiste uno che primeggi nella corsa? Sai che la potenza muscolare dei “negri” è molto maggiore di quella dei bianchi? Mitocondri in misura maggiore: ma già, i bianchi sono “più evoluti”… MA RISPETTO A COSA, TESTA A PYNOLO??? Mi piacerebbe vedere un “ariano” al sole africano, a cercare acqua: tempo 5 minuti e la sua bella pelle bianca diventerebbe violacea dall’insolazione. Ma già, gli ariani sono “geneticamente più evoluti”… AHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!
    Leggiti qualche testo illuminante (se hai qualcosa da illuminare, altrimenti è inutile), come ad esempio “L’invenzione delle razze”, del famoso genetista di fama internazionale Guido Barbujani.
    Oh, certo, avrai anche tu i tuoi autori, e pure Barbujani li cita tutti, chè tanto sono sempre i soliti quattro IMBECILLI, peccato che le loro ipotesi SIANO FINORA TUTTE INDIMOSTRATE, mentre invece esistono CENTINAIA DI MIGLIAIA DI PROVE ATTESTANTI IL CONTRARIO. Ma già, tu sei “moderno”.
    Per te Darwin deve essere un imbecille.

    3) I disabili ed i mongoloidi (mi fai semplicemente schifo -.-):
    Guarda, non aggiungo niente. Mi fai solo, e lo ripeto ancora, solo e semplicemente schifo. Sei una povera bestia schifosa. Spero solo che non ti nasca un figlio disabile, sarebbe la mia più bella soddisfazione.
    Ma dillo pure, invece di parlare di “castrazione”: tu sei per la riapertura dei forni! Tanto, ormai, schifo più schifo meno.

    Non so nemmeno se pubblicherai mai questo mio pezzo: al massimo lo cancellerai… perchè, sì, sono convinto, tu sei pure per la “libertà”.

    Di una cosa però sono strasicuro:

    se esiste un Dio Buono e Giusto, tu Gli stai ampiamente sui coglioni.

  21. rafra2001 ha detto:

    Ma in medicina è possibile che un aborto continui a vivere e svilupparsi – fisicamente ovviamente – non mentalmente.

    • silvanascricci ha detto:

      Sì, ahimè, può.
      D’altronde il “nostro” mi ha lasciato un commento su uno dei miei posti in cui inneggiava all’eugenetica, percui in questo caso dove non arriva la natura potremmo arrivare noi; abbiamo persino il suo permesso.

  22. Ex-it ha detto:

    Sono andato sul suo blog ed ho letto qualcosa quà e là: dopo un pò mi sono fermato, nauseato… ho cercato la pagina delle visite (colonna a destra, in alto) e gli ho lasciato questo messaggio. E’ un “pò” lungo, ogni tanto ho forse pure un pochino esagerato… ma credetemi, ero nauseato! Forse è stato uno sfogo, mettiamola così.
    VI PREGO, ANDATECI ANCHE VOI E SCRIVETE QUALCOSA!!!
    Altrimenti segnalatelo, denunciatelo alla polizia postale, mandatelo a cagare, ma VI PREGO, per il bene di tutti quei poveri ragazzi disabili, per il bene dei vostri amici omosessuali, per l’amore che provate per tutta questa vasta umanità, FATE QUALCOSA!!!
    Sono disposto, se qualcuno mi spiega come fare, a segnalare personalmente il blog alla PP. Fatemi sapere, per piacere. Ve ne sarei davvero grato.
    Grazie per l’attenzione. ^^

    • silvanascricci ha detto:

      Non serve andare sul suo blog e postare i commenti perchè dopo la moderazione cancella quelli che non gli sono favorevoli.

  23. Ex-it ha detto:

    Scusate per il casino, ma credevo che il server non me li avesse presi… non li vedevo comparire! -.-
    La moderatrice può tranquillamente concellare quelli in eccesso, se vuole.
    Scusate di nuovo.

    P.S. Credo che il “simpatico” e, ovviamente, “democratico” amico mi abbia pure rimosso il commento, perchè proprio non compare: riproverò.

  24. disarticolando ha detto:

    Ho letto un po’ di commenti e devo dire che non capisco perché vi stupiate per le idee che il “tipo” condivide con moltissimi altri considerando anche il numero notevole di seguaci su FB.
    Sicuramente il suo non è certamente un punto di vista apprezzabile, ma purtroppo molto comune, piuttosto sembra un vaneggiare, e qui mi trovo daccordo con qualcuno di voi, legato molto all’ignoranza e all’aver assorbito fin dall’età infantile concetti ed ideali che stanno tornando prepotentemente di moda nelle nuove generazioni.
    Certamente la prima reazione alla lettura dei suoi post fa l’effetto di produrre una rabbia crescente per la totale imbecillità e supponenza con cui vengono affrontati gli argomenti, ma basta rilassarsi un attimo per far sbollire la rabbia per rendersi conto che nessuno di questi individui potrà e dovrà provocare più di un leggero fastidio.
    Purtroppo quello che mi viene da pensare è che certamente non è classificabile come ipotetico paziente psichiatrico, liquidando così facilmente il problema grave che invece traspare dai suoi ragionamenti e cioè il suo razzismo, che sarebbe troppo facile classificare come malattia mentale.
    E’ semmai un punto di vista del mondo molto diverso dal nostro che purtroppo ha provocato notevoli danni in varie epoche storiche e a quanto pare anche in questa abbastanza presente.
    Ho visto poco tempo fa su Current Tv un servizio dei neonazisti in Russia in cui c’erano scene crudissime di assalti a stranieri, ma non emarginati o reietti, bensì tutti i non Russi, siano stati studenti o lavoratori di qualsiasi altra etnia, decisamente per stomaci forti.
    Evidentemente nel dna del mondo è previsto che siano presenti queste diversità, e probabilmente questo è l’unico conforto che contrasta proprio con la sua teoria di sterminio delle diversità, potrà vincere qualche battaglia, ma uscirà sempre sconfitto dalla guerra.

  25. Alfred ha detto:

    Purtroppo di persone che hanno queste idee e anche peggiori ce ne sono tante e si nascondono tra le persone apparentemente normali, quando le stuzzichi con argomentazioni a carattere sociale e quant’altro, le più diverse insomma, vengono fuori degli sproloqui che fanno rabbrividire come quello che hai proposto. La vera piaga della umanità sono proprio persone così, che poi hanno una capacità oratoria spesso eccezionale e sono anche capaci di fare proseliti e questo rimane un dramma perché tipi così si moltiplicano. La soluzione (specialmente in momenti come questi dove ci si mette anche la politica e la Chiesa) in realtà penso non esista a meno che non si agisca nell’infanzia con una saggia educazione nel rispetto delle diversità e di tutta la natura che ci circonda e questo lo si può realizzare incominciando dalle scuole e poi soprattutto in famiglia, anche se poi viene da chiedersi, ma chi educa le famiglie? e gli insegnanti? Come vedi il problema è difficle, però penso che non bisogna mai mollare. Già il fatto che lo hai messo in evidenza ci fa capire che l’invito a riflettere e metterlo sotto giudizio già è qualcosa, farlo passare inosservato no! Ci sono tante anomalie nel pensiero umano quando questo danneggia l’umanità e non bisogna mai sottovalutarlo ne abbiamo un vasto esempio nella storia e non vogliamo ripeterla. Anche se secondo Croce la storia si ripete e guardando ciò che sta accadendo temo che abbia ragione. Spero tanto di sbagliarmi.

    • silvanascricci ha detto:

      I deliri di persone che hanno complessi di inferiorità e ferite da sanare porta poi, alle croci uncinate, ai campi di concentramento, alle pulizie etniche.
      Hai ragione non bisogna mollare mai.

  26. max2 ha detto:

    Mi sembra un’analisi nazista delle diversità, non è una semplice riflessione, si basa su un’ideologia razzista vecchia e rispolverata a nuovo. Questo non è un caso singolo, dietro ci sono altri che la pensano in quel modo, lo dimostra la ricerca di analizzare psicologicamente le origini della diversità, forse pure con dibattiti tra simili che condividono queste posizioni.
    Mi spiace dirlo, ma il nazismo è rispuntato, e non penso sia possibile discutere con queste persone.
    Comunque a riguardo dell’omosessualità, penso che sia sbagliato in generale per tutti sbandierare la propria sessualità, dato che è una questione personale a prescindere dai gusti. Penso che , i gesti manifesti servano solo ad ottenere il potere, e quindi ad imporre le cose per forza, e non a consentire di essere quello che si è senza ferire la sensibilità altrui. Purtroppo i gay, per tutelare la loro natura,e la loro sensibilità, mettono in piazza spesso menifeste espressioni, o carnevalate pittoresce del loro appetito sessuale, che poco hanno a che fare con il serio rispetto della propria natura umana.

  27. polinord ha detto:

    Certo far passare un rapporto sessuale uomo-uomo migliore di un rapporto uomo-donna sembra proprio l’apocalisse del genere umano. Un conto è il rispetto per le diversità, un altro farli passare come il bene contro il male. Qui i pazzi siete voi e non chi cura la specie con rapporti sessuali sani, e salutari. Non ci sono dubbi. Voler essere considerati evoluti solo per il fatto di fare sesso tra uomini, mi sembra veramente ripugnante per lo sviluppo e l’evoluzione della specie. Cosa diversa è considerare questi rapporti come una cura naturale della specie, che elimina naturalmente dalla riproduzione uomini e donne che non consentirebbero l’evoluzione della spece in quanto i loro rapporti non riproducono altri uomini. Ma i loro rapporti sono finalizzati esclusvamente all’appagamento del piacere. Rispetto certamente, ma sia chiaro l’uomo si perpetua con il sesso maschio-femmina e non maschio-maschio o femmina-femmina. Buona illuminazione.

    • silvanascricci ha detto:

      I rapporti e gli amori omosessuali sono sempre esistiti, anzi in passato era molto ma molto più diffuso di oggi.
      Tranquilli, la razza umana non si estinguerà certo per i rapporti omosessuali che non sono nè il bene nè il male, ma solo rapporti come tutti gli altri.
      I rapporti esclusivamente finalizzati al piacere sono un gran cosa, non è che ogni volta che scopiamo o facciamo l’amore dobbiamo per forzo procreare.
      E che siamo animali?
      Oddio l’autore del post un pochino certamente lo è

      • max2 ha detto:

        Certo ,sono sempre esistiti, ma poi si sposavano eterosessualmente, tenendo in segreto i loro duplici gusti. Bisognerebbe chiarire chi è solo omo,e chi è bisex, e la proporzione numerica che esiste tra i due generi.

      • polinord ha detto:

        Qui gli animali sono le persone che non si rendono conto che le diversità sono da tener presenti come alterità del comportamento, sicché rispettare i diversamente (oserei dire disabili) normodotati non significa che il loro agire sia da prendere come esempio. Anzi tutto il contrario. La bestialità sta nei rapporti contronatura che tali personaggi effettuano nel corso della loro vita. Certamente il sesso è un curante le debolezze umane e anche per i gay e lesbiche ciò è vero, ma questo non significa che i loro rapporti sono da esempio. Significa solo che si attraggono e attraendosi riducono lo stess della vita, molto probabilmente in modo diverso dagli eterosessuali. SIcché le bestie sono i comportamenti diversi dal naturale e esaltare l’egoismo dei rapporti omosessuali sembra veramente l’apocalisse del genere umano. Quindi chi vuole avere rapporti omosessuali, lo faccia, e lo faccia inn silenzio così come gli eterosessuali lo fanno da millenni, senza tante evidenti e schiocche manifestazioni esteriori. E comunque resto dell’Idea che da quei rapporti l’umanità non poteva evolversi verso le bestie attuali, quelle bestie siamo noi.

  28. Rita trigilio ha detto:

    Da qui si capisce come poi ci siano quelli che sparano all’impazzata in una scuola, etc.
    Però attenzione: questi deliri, che tutti quanti, anche quelli di destra, a parole esecrano, sono il concime per il crescere subdolo di intolleranza verso tutti quelli che non sono maschi bianchi ariani eterosessuali.
    Mi spiego meglio: la mia prima reazione è quella di pensare ” va be’, questo è pazzo di catena, non vale nemmeno la pena di prenderlo in considerazione ” e invece poi questa mentalità man mano contagia i ragazzi delle periferie, gli ultras,, o anche semplicemente giovani bighelloni di per sè inoffensivi, ma facilmente plasmabili su questi modelli.
    Vigiliamo!!

  29. cyrano ha detto:

    non condivido e non accetto la violenza dei termini usati e la violenza proposta come soluzione, ma sono in perfetto accordo con il problema: non sono esseri umani normali.
    questo però non ci dà il diritto di discriminarli totalmente e genericamente; dovrebbe però restare la consapevolezza che non sono normali.

    • silvanascricci ha detto:

      La normalità è un concetto relativo che varia con il variare delle culture, dei tempi e delle economie.
      A me paiono normali gli omosessuali, molto ma molto meno le persone che scrivono ed inneggiano a cose del genere.
      Credo che nessuno debba entrare nel merito dei gusti degli altri considerandoli il bene o il male assoluto.

  30. lucia ha detto:

    sono esterefatta e molto preoccupata. ho un figlio adolescente al quale ho sempre insegnato a rispettare gli
    altri e le loro idee, ma ditemi come faccio a fargli accettare
    il pensiero di quella persona? qualcuno ha detto (non mi ricordo chi)” non condivo le tue idee ma lottero fino alla morte perche tu le possa esprimere” ma si puo lottare per
    una persona che disprezza il genere umano.

  31. Discolo ha detto:

    A quanto pare Hitler non è morto!!!!!!!!!!!

  32. Betty ha detto:

    Quoto: “ma a casa nostra invece più uno è anormale più viene incensato”…(e infatti questo coso ha pure un sacco di amici su facebook)…chissà se ha capito che stava scrivendo di sè…
    E chissà se ha capito che l’amicizia non è un clic protetto dall’anonimato di un computer, ma un sentimento reale, così come è reale l’amore, in qualsiasi forma si presenti.
    Avrei voglia di scrivere molto di più, ma sono davvero turbata dalle parole di questo essere. L’ignoranza arrogante mi spaventa molto.

  33. Roby ha detto:

    Bah … ma si pensa mai che siamo figli dello stesso dio?
    Partoriti sempre e comunque dall’amore di una madre? Al mondo perchè forse qualcuno lo ha voluto?
    La nostra è una vita che dovrebbe avere gli stessi diritti degli eterosessuali o noi siamo al mondo solo per punizione? Puniti poi perché? Continui bersagli di eterosessuali dalla vita insulsa che sfoga le proprie frustrazioni puntando il dito sul prossimo.
    O forse si denigra ciò di cui si ha paura? Paura di ammettere di essere un omosessuale e quindi negare?
    E’ una storia vecchia come il mondo. Questo grande uomo non ammetterà mai di essere LUI stesso un omosessuale.
    L’omosessuale è un malato, deviato, pervertito?
    E l’eterosessuale che si “intrattiene” con prostitute, nella maggior parte dei casi di nascosto da moglie e figli, che cosa dovrebbe essere allora?
    Contrari ai matrimoni gay? Contrari alle adozioni?
    I bambini sono al mondo perchè gli eterosessuali procreano. Molti lo fanno con consapevolezza … altri (e chiedo scusa se mi permetto) forse con un tantino di leggerezza.
    Si sposano, diventano genitori e dopo cinque minuti divorziano. E i bambini? Chi se ne frega! Ci sono centri appositi. Però MAI permettere ad una coppia gay di adottare un bambino. Il bambino non merita un gesto d’amore. Come non merita l’amore un omosessuale.
    Non si riesce a capire che adottare un bambino è anche un tentativo di riparare al danno dell’abbandono da parte di un eterosessuale?
    Ho profondo rispetto per gli eterosessuali. Ogni tanto mi piacerebbe essere rispettato allo stesso modo.
    Ho 44 anni. Single da non so più quanto tempo. Perchè? Perchè assumersi la responsabilità di essere una coppia in un paese come l’Italia è un’impresa titanica.
    Ho il desiderio di unirmi, di creare la MIA famiglia … non ci sono ancora riuscito ma non demordo.
    Ho diritto anche io di essere felice?
    Bel mondo. Veramente un bel mondo. Mi piacerebbe avere un confronto faccia a faccia con questo grande uomo che ha scritto tutto questo. Ma è una partita persa non è abbastanza uomo per confrontarsi. Come un codardo scrive su un blog. Buona vita grande uomo.

    • silvanascricci ha detto:

      Mai pensato che omosessuali, disabili ecc… siano figli di un dio minore, debbano essere giudicati, disprezzati, emarginati o peggio.
      La dignità ed il valore delle persone non si giudicano certo dalle preferenze sessuali, ma tant’è.
      Per quanto riguarda le adozioni di minori da parte di gay io sono, sostanzialmente, d’accordo.
      Qualunque soluzione è migliore all’abbandono e al rimanere in orfanatrofi o similari istituzioni.
      L’affetto, da qualunque parte arrivi, è salutare per chiunque.

  34. luigi ha detto:

    Beh, questo signore del blog ha detto le cose fuori dai denti e tutte assieme. Indignano? Certamente. Sono pericolose? Certamente? Ma la loro pericolosità non sta tanto (o solo) nell’estremizzazione delle posizioni, ma nel loro nucleo composto di “normalità”, “legge naturale”, “Dio, Suolo, Famiglia, Patria”, “diversità fra uomo e donna”. Questi convincimenti, se presi come regola personale di vita, potranno essere fastidiosi ma tollerabili; è quando vengono impugnati e proposti come “unico” modo accettabile di vita per tutti, sino a pretendere che diventino o rimangano legge dello Stato, allora, anche se manifestati con i dovuti modi, diventano antidemocratici. Penso ne sappiano qualche cosa i cristiani “adulti”, quelli strattonati fra professione di fede e professione di prfilo nazistaatica democratica. Lo strattonamento avviene sul versante dei “valori non negoziabili” che si vuole appunto siano di tutti, anche ope legis, anche con i Carabinieri. Insomma è l’integralismo il nucleo pericoloso. Quello di cui stiamo discutendo è l’estremizzazione lanciata a tutta velocità; ma c’è un motore di antilluminismo, di fideismo e di intolleranza in quel cofano filo nazista

  35. Marinella da Durban R.S.A. ha detto:

    Carissima Silvana, ti ricordi quando ti scrissi quel commento a proposito delle township in Sudafrica?
    Rimango della stessa idea e anzi proponetegli un bel viaggetto per i mondiali di calcio, poi invece di accompagnarlo allo stadio lo si fa accompagnare ad ALEXANDRA TOWN SHIP A JOHANNESBURG, lo si lascia li tutto il mese dei mondiali ….. tornera’ a casa, se tornera’!, un uomo nuovo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    BASTARDI DENTRO CI SI NASCE E PURTROPPO LA MADRE DI QUESTI E’ SEMPRE PIU’ PREGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  36. Sciuscia ha detto:

    La natura è così fuori di testa che crea gente così.

    Unisciti a noi, combattiamo la natura.

  37. Tommaso ha detto:

    Opinioni personali! E come tali da rispettare. A prescindere dal contenuto!

    • Ex-it ha detto:

      No, non le rispetto, nè tantomeno rispetto lui.
      Diciamo che io comincerò a rispettare le sue opinioni quando lui comincerà a rispettare gli altri.
      Mi pare giusto, no?

  38. Gabriele ha detto:

    Ho letto ciò che ha scritto il “tizio” e i commenti che ne sono scaturiti-

    Su di lui non mi dilungo per nulla, avete già detto fin troppo, dandogli un risalto che, a mio parere, NON merita.

    Come, giustamente, qualcuno ha scritto l’amore e le preferenze sessuali dovrebbero essere totalmente personali e, in quanto tali, private, purtroppo mi sembra che, spesso, queste invece vengano messe in piazza per una “mania di protagonismo”, per i propri 15 minuti di celebrità e, questo, può far perdere credibilità a delle richieste, a mio parere, giuste e sacrosante.

    Altra piccolissima considerazione, non ricordo se qui o su OKNOtizie ho letto di sparate contro coloro che poi “vanno a prostitute ancorchè sposati”, ora, premettendo che non mi considero di quella categoria (ci sono andato durante il militare…) mi sembra un commento altrettanto “discriminante” come il veleno espresso dal “nostro autore”…penso che se vogliamo essere paladini di libertà lo dobbiamo essere di TUTTE…la prostituzione, se non ricordo male, è annoverata come il 2° lavoro più antico dell’uomo (il 1° è il pastore nomade) e, se è davvero così, un motivo ci sarà..o no?
    lo sfruttamento è da condannare…il “mestiere”…bhe…non credo.
    permettetemi una battuta senza intenzioni offensive ma solo come spunto di riflessione: nessuna delle donne che ha scritto in risposta ha mai usato il sottile ricatto “o mi porti a cena o non te la dò” con il proprio uomo? E non è questo un concedere un favore sessuale in cambio di qualcosa di materiale?

    L’intolleranza è SEMPRE negativa, meglio che sia espressa come dal “nostro”, poichè è facilmente riconoscibile e, quindi, si può, quindi, più facilmente contrastarla. Purtroppo quelle ammantate da pseudo liberalità sono moolto più difficili da contrastare…

  39. loreno ha detto:

    Ricordare che le ‘squadracce nere’ e poi ‘ le camicie brune’ erano null’altro che ‘figli del popolo’ dediti all’olio di ricino per anco semplici sospetti, dovrebbe aiutare a superare il disgusto di quelle parole.
    Ricordare, Raccontare; non dimenticare.
    Ci colpisce violentemente la durezza ignobile, poi dimentichiamo e non vogliamo neanche conoscere.
    Quanti hanno ricordato il discorso che Mussolini fece il 3 gennaio 1925 sulla stampa e sulle libertà, immediatamente dopo l’omicidio Matteotti, e da cui poi prese formalmente avvio la dittatura fascista?. Quanti ancora riconoscono in quel ‘cialtrone’ il carisma di uno statista e di un capo (‘duce’)? L’ordinario qualunquismo genera poteri (non sempre alla luce) distorti e che spesso non percepiamo, vigurarsi l’individuarli.
    Un baluardo può venire dall’impegno a conoscere e tramandare. Non basta indignarsi!

  40. yhksum ha detto:

    noto sempre più spesso che chi parla di patria è sempre un patetico fascista che ama più il suolo che le persone che vi vivono. Io credo che chi come il signore ha un concetto così inetto e antietico della vita e della giustizia , che poi sono gli elementi fondamentali di quello che chiamiamo civiltà, meriti di zappare la terra a vita , meglio se in epoca basso medioevale.
    Certe persone nascono zappatori, neanche se studiano riescono a cambiare il loro credo.

  41. Nadia ha detto:

    Molte inclinazioni e desideri personali, talvolta anche sessuali, sono nascosti agli altri ma soprattutto a noi stessi.

    Allora quale migliore soluzione che odiare tutto quello che vorresti essere te?

    Probabilmente al soggetto di cui si parla sarebbe molto piaciuto essere un sicuro e forte uomo di colore con indiscutibili gusti eterosessuali, e invece…. comunque gli vorrei far sapere che per tanti di noi la razza o i gusti sessuali (pedofilia a parte) non sono assolutamente un problema… quindi è l’ora che pensi di fare OUTING.

  42. klausklaus ha detto:

    Fondamentalmente hai ragione . Eliminare il marcio.
    Problema uno: Quale è la definizione assoluta di marcio.
    Problema due: Chi stabilisce che è proprio quella la definizione assoluta di marcio.
    Siamo sei miliardi e mezzo, se ti riesce prova a metterci d’accordo tutti; e, se come credo, non ti riesce allora secondo natura vincerà il più forte. Mi dispiace molto per te
    ma chi è il più forte lo stabilisce madre natura, non io, tu o chicchessia. E se il più forte non fosse dalla tua parte?
    Una cosa è certa, quando, come capiterà a tutti, lascierai questo mondo crudele, saprai che non sei dalla parte del più forte, ovverossia madre natura avrà deciso di eliminarti perchè non fatto così o fatto cosà, ma: DEBOLE quindi inutile.
    Forse crescendo capirai che ognuno di noi è: unico, irripetibile, non necessario. Ti auguro di crescere.
    Ab majora.

  43. Ernest ha detto:

    Ho fatto un giro veloce sul blog… che dire! A volte credo che non si riescano davvero a trovare la parole giuste per descrivere la tristezza che si prova nel leggere cose del genere, vedere che il nostro paese, ma anche il resto del mondo, è pieno di pazzi ignoranti che hanno anche seguito. Questo qui scrivi su un blog e quindi siamo venuti a conoscenza di ciò che dice, ma pensate a tutti quelli che non sentiamo e ce ne sono davvero tanti.
    allucinante
    un saluto silvana

  44. Rick-ione ha detto:

    vedo che l argomento omo/checca/frocio/buho/sfranta appassiona tanto…

    io mi astengo anche dal solo commentare sta vomitata di rabbia e odio tanto meschina quanto inutile…

    e poi come ebbe a dire il nostro caro nano, ogni volta che ci sarà conflitto d interesse uscirò dalla stanza…

    ecco sto uscendo, ma per respirare aria buona 😉

  45. Rick-ione ha detto:

    eccolo il post, silvana per favore, passalo, ti prego:

  46. unseungi ha detto:

    Questo è quanto ho lasciato scritto all’imbecille, che molto probabilmente non pubblicherà.

    ………….
    da: Gennaro Serra di Cassano

    Tu sei soltanto un coglione, un emerito imbecille con seri problemi esistenziali e indelebili complessi d’inferiorità. Sei un energumeno senza materia grigia, molto probabilmente cammini a testa bassa senza guardare negli occhi il mondo, perchè è chiaro che ti fa paura.

    Spero soltanto che la polizia postale ponga un rimedio a questo schifo.

    Munnezza!!!

    ………………..

  47. Bibi ha detto:

    @ silvana

    Avevi ragione su una cosa: nn bisogna dare spazio ad un deficiente del genere e quindi era giusto nn pubblicizzare oltremodo il blog del deficiente.
    Ho dedicato al deficiente un post ma nn ho inserito appositamente il link e nn ho neanche citato il tuo blog quale fonte che ha ispirato il post perchè qui troverebbero il link del deficiente.
    Io lo rimuoverei, la discussione su quanto ha scritto è più che sufficiente per approfondire il tema.
    In fin dei conti, lui non è IL PROBLEMA ma solo un “inutile idiota” rappresentante del problema stesso. Una specie di portatore sano (sano…lo so è un termine esagerato e fuori luogo pensando al soggetto) di un virus molto più pericoloso.
    Dare troppa importanza al portatore potrebbe far passare in secondo piano il virus.
    a.y.s. Bibi

    • silvanascricci ha detto:

      Infatti era per questo, caro Bibi, che avevo tentennato.
      L’utilità di un post del genere era solo sull’argomento e su come possono essere distorcenti idee e deliri, perchè è necessario parlarne per non far sì che diventino dominanti.
      Chi lo ha scritto non merita nessuna pubblicità o visibililtà.

  48. aRp0n ha detto:

    ho letto per prima cosa il commento dell’utile idiota (o neo-lombardo qual dir si voglia) e successivamente tutti i commenti fin qui esposti. Devo dire che condivido in pieno tutto quello che il “paladino della normalità” dice e condivido anche come lo dice. L’unica cosa che mi permetterei di cambiare è l’oggetto della requisitoria: invece dei “…sodomiti et similia …” io scriverei “intolleranti”.
    Ho tanta paura dei neo-fascisti (o aspiranti tali) quanta ne ho dei seguaci del marxismo (in ogno loro forma d’espressione), per non parlare poi degli adepti alle confessioni religiose varie.
    quello che sto per dire non è un messaggio di cristiana ispirazione o cattolica divulgazione, ma il triste riconoscimento che è l’egoismo il miglior motore delle azioni umane, pensateci bene: “…non fare agli altri, ciò che non vorresti fosse fatto a te…”! …ma è tanto difficile capirlo? è una formula banale, sfruttata e strumentalizzata da molti ordini sociali costituiti e gerarchizzati, ma io credo che, in mancanza d’altro, possa funzionare.

    • silvanascricci ha detto:

      Questo è davvero un ottimo consiglio che ha valenza civile ancor più che religiosa.
      Se venisse applicato costantemente vivremmo in un mondo migliore.

  49. Lina ha detto:

    Scusate ma nominare il sito mi sembra il minimo, ognuno deve prendersi le responasbilità di ciò che scrive, a maggior ragione se ciò offende tutti noi :
    bianchi, neri, rossi, gialli, omo, bisex, etero……….ecc…

    http://lumbardia.wordpress.com/2010/05/25/via-la-sodomia/

  50. daliatreviso ha detto:

    definirlo deficiente è il minimo, spero Silvana che tu abbia fatto una segnalazione alla polizia postale, ho visto commenti simili su face book, ma concordo con te , è meglio non fare pubblicità al loro blog, un saluto

  51. angela ha detto:

    caro Paolo Sizzi – idiota utile – non sputare in cielo … rischierai, prima o poi, di prenderla in culo!
    E non rileggere neanche questo commento … rischierai di non capirlo.

  52. erbamala ha detto:

    mi sono imbattuta per puro caso in questo blog e quindi,di riflesso, in quello dell’idiota…io non posso definirlo “utile”, è bellissima come definizione, ma a soggetto simile è sprecata.
    Ciò che mi fa paura è che nel post delirante tutto ciò che non è maschio,bianco,cattolico ed eterosessuale è definito malato!
    Io m sto spaccando la testa su tomi di medicina da circa 6 anni…e non vi è alcun rimando alla malattia “omosessualità” o alla presunta inferiorità femminile…ed era giusto,ovvio e naturale non trovarne, quindi a parte il principio ideologico malsano da contestare,qui vanno contestate le baggianate su malattie mentali e affini!!!!
    Quello che mi fa maggiormente paura e mi rattrista è che dal profilo biografico ho scoperto che questo ragazzo ha solo 2 anni più di me…è nato nel 1984…
    E’ un giovane, che tra l’altro dice di essere cresciuto cattolico, ma il cattolicesimo vero, quello profondo e puro lotta per la tolleranza e l’uguaglianza tra tutte le genti, senza distinzione alcuna! E la cosa sconcertante è che dice di studiare le Umane Lettere, (comprensibile dall’uso del latino)…non è ignorante…eppure esprime ottusità mentale!
    Mi chiedo davvero in che ambiente sia cresciuta e maturata tale mente!
    Ah…vi consiglio di leggere sul suo blog la voce “Roma ” dell’archivio, vi è un elenco delle varie origini delle regioni italiane, una sfilza quasi comica…e con quelle meridionali tocca l’apice…qui dimostra ignoranza.
    Io sono meridionale, pugliese, ed evidentemente non conoscendo nulla d questa terra, liquida con “La Puglia, mediterranea e con discreta presenza albanese, è terra della Sacra Corona Unita”…non voglio commentare, ma in 3 parole liquida una terra che è ricchissima di diversità culturali, e di cui ne fa anche vanto!…Ho divagato un pò, chiedo scusa, ma il disgusto mi ha fatto reagire con rabbia.
    Chiudo con una riflessione…ma questa persona, non ha mai avuto uno scambio intellettuale libero, puro e aperto con qualcuno che la pensasse diversamente da lui? ma soprattutto, possibile che abbia maturato tutte queste idee così dure, rabbiose ed esposte con una sicurezza tale da pensarle come verità indiscusse ed indiscutibili in completa solitudine?
    Chiedo scusa per la lunghezza del commento e per la poca lnearità di pensiero

  53. Marco ha detto:

    Ciao, il mio e’ un ragionamento che potresti prendere come spunto per rielaborarlo e farlo comprendere meglio.
    1) ti ricordi di un nazista austriaco che e’ morto per incidente stradale 3-4 anni fa, ovviamente odiava gli omosessuali…. Fotografato mentre partecipava a orgie omosessuali.
    2) i preti che rinnegano l’omosessualita combattono l’aborto.. Sara’ perche’ quelli sani ovviamente non possono tenere figli e quindi obbligano le fedeli ad abortire… E quelli omosessuali presi dal dubbio divino di una loro maldizione incosapevolmente odiano gli omosessuali.
    3) la droga chi non la vuole libera sara’ perche’ ci guadagna di più tenendola illegale.
    Quello che voglio dire e’ che quelli che odiano qualcuno o qualcosa, lo fanno principalmente per
    1) interesse personale
    2) occultare psicologicamente uno squilibrio come ad ottenere la pace dentro se stessi…
    Questo ragionamento e’ principalmente nato dal fatto che conosco alcuni omosessuali e guarda a caso sono tutti di destra o leghisti…. Ho conosciuto alcuni eroinomani e guarda a caso tutti MSI….

    El respeto al derecho ajeno entre las persona tanto como las naciones es la paz

    • silvanascricci ha detto:

      Io sono bianca, eterosessuale, sposata da venticinque ani, non sono drogata eppure sono favorevole al divorzio, all’aborto, al matrimonio gay, alla promiscuità razziale, alla liberalizzazione delle droghe e sono pure di origine austriaca.
      E’ vero che chi nutre un odio così viscerale ha qualche problema di rielaborazione ed accettazione del sè.

  54. erbamala ha detto:

    ho cercato di aggiungere un commento, ma forse ho fatto un errore, volevo solo dire che questo idiota colossale è un ragazzo, ha 25 anni, 1 in più di me….ma come è cresciuto? chi l’ha accompagnato nella crescita e nella formazione?
    Sicuramente avrà avuto un mentore, ed è questo che mi fa paura!
    E poi spaccia per verità indiscusse delle baggianate! Non vi è alcun tipo di differenza biologica o fisiologica tra gli uomini di diverse “razze” o di diverse inclinazione sessuali…i suoi scritti sono un ode all’odio, snaturando anche il principio puro della religione cattolica dell’uguaglianza tra le genti.
    Ma ripeto…è la sua giovane età che mi sconcerta…

    • silvanascricci ha detto:

      Ai corsi iniversitari di medicina legale facevano un test: mettevano i cuori ed i cervelli di 3 persone di razza diversa e ti sfidavano a capire a chi appartevevano.
      Nessuno, mai, ha indovinato.

      • orgiadibabele ha detto:

        Caratteristiche specifiche del negro che lo differenziano dai bianchi.
        1. colore scuro della pelle, per effetto della melanina che fa da schermo ai raggi del Sole.
        2. la pelle presenta uno strato corneo che protegge dalla penetrazione dei germi.
        3. capelli neri, ricciuti, lanosi.
        4. labbra molto grosse, larghe, prominenti.
        5. denti più larghi e separati.
        6. le differenze fisiologiche tra bianchi e negri sono confermate anche dalla ricerca medica che comincia a distinguere sempre più chiaramente tra patologie tipiche degli uni e degli altri e tende ormai a individuare farmaci razzialmente-differenziati.

        Caratteristiche specifiche del negro che lo apparentano a scimpanzè e gorilla.

        1. assoluta assenza di invenzioni tecniche, scoperte scientifiche, esplorazioni geografiche, creazione di Stati.
        2. le differenze di Q.I. tra negro e bianco crescono con l’età: il negro adulto è inferiore al bianco più di quanto il negro cucciolo sia inferiore al bambino bianco. Ciò conferma una caratteristica scimmiesca della razza negra: i cuccioli di scimmia nei primi mesi di vita hanno più rapide forme di apprendimento rispetto ai bambini bianchi. Poi la loro capacità di apprendimento si arresta mentre negli uomini potenzialmente perdura per tutta la vita. L’uomo infatti è un essere neotenico: per neotenia si intende la capacità di protrarre alcune fattezze fisiche di tipo infantile e di protrarre il periodo di apprendimento. Il negro invece al pari della scimmia manifesta soprattutto nella sua fase iniziale di vita una caratteristica furbizia, ma la sua capacità di apprendimento si arresta intorno al periodo della pubertà quando incomincia – in forme selvagge e scimmiesche – la sua attività riproduttiva. Peraltro, anche la precoce pubertà del negro è indizio della sua natura scimmiesca.
        3. il cervello del negro è più leggero del 10% di quello dei bianchi.
        4. il cervello del negro è più piccolo del 10/20% di quello dei bianchi.
        5. la corteccia cerebrale del negro è più sottile del 15% rispetto ai bianchi, le circonvoluzioni sono inferiori per numero e complessità.
        6. i lobi frontali del negro – responsabili del ragionamento astratto e concettuale – sono più piccoli per peso, inferiori per circonvoluzioni e articolazione.
        7. il cranio negro ha ossa più grosse ed è prognato: il muso si protende in avanti come le scimmie, formando un angolo facciale 68/70 contro l’angolo degli europei che è di 80/82.
        8. Le ossa frontali e parietali del cranio sono meno curve e meno capaci, ma il cranio è grosso specialmente ai lati: tendenza gorillesca.
        9. dietro i denti incisivi il negro ha lo “simian shelf”, un osso che si ritrova nelle scimmie ma non negli uomini.
        10. il negro ha braccia più lunghe in proporzione, omero più corto, avambraccio più lungo. Caratteristiche scimmiesche.
        11. la pelvi è stretta come nelle scimmie.
        12. le suture craniche sono più semplici e si richiudono prima.
        13. le tre curvature nella spina dorsale sono meno pronunciate che nei bianchi: caratteristica scimmiesca.
        14. andatura ciondolante come nelle scimmie.
        15. il modo di ballare spingendo il busto in avanti e inarcando il sedere, imita i gesti scimmieschi di accoppiamento.
        16. il modo di ridere digrignando i denti e mostrando le gengive è perfettamente scimmiesco.
        17. il gesto tipico del giocatore di basket che ruba la palla e la lancia al canestro è lo stesso col quale la scimmia dai lunghi arti ruba gli oggetti.
        18. la tendenza a gesticolare mentre si parla è tipica degli animali che mancando di linguaggio articolato usano forme di comunicazione non verbale.
        19. l’incapacità dei negri a eccellere in sport come nuoto, nuoto sincronizzato, tuffi si apparenta alla paura scimmiesca per l’acqua.

        Caratteristiche psico-intellettuali del negro in USA.
        (trattasi di negri lievemente umanizzati dalla rilevante % di geni bianchi nel loro DNA)

        1. il Q.I. intellettivo del negro americano è di 15-20 punti inferiore all’americano bianco medio. Nonostante che i negri americani non siano negri puri, ma si giovino di un rilevante flusso genetico di origine bianca.
        2. i negri puri ottengono il 70% del punteggio di Q.I. ottenuto dai bianchi, i ¾ negri ottengono il 73%, i negri a ¼ giungono al 90% del punteggio. Ciò dimostra che è il sangue bianco a conferire il livello di intelligenza, come dimostrato peraltro anche dall’Africa dove all’incupirsi del colore della pelle corrisponde il crollo verticale di tutti i valori della civiltà e l’aumentare del caos selvaggio.
        3. negri il 12% della popolazione USA, ma commettono più del 50% di tutti gli stupri e le rapine, più del 60% di tutti gli omicidi.
        4. tendenza all’omicidio: 13 volte più dei bianchi.
        5. tendenza allo stupro e all’assalto: 10 volte più dei bianchi.
        6. nel 1998 9406 bianche stuprate dai negri e solo 10 negre stuprate da bianchi.
        7. tra i 20/29 anni un negro su quattro è correntemente in prigione.
        8. 1 negro su 2 nella sua vita sarà arrestato almeno una volta per un reato grave.
        9. Washington D.C. è popolato dal 70% negri: questo distretto assistito da fiumi di denaro pubblico ha il più alto tasso di crimini gravi.
        10. 46% negri tra 16 e 62 anni è disoccupata.
        11. 66% negri nascono fuori da unione regolare.
        12. più del 35% negri è alcolista o tossicodipendente.
        13. 90% dei bambini sieropositivi sono negri o negroidi chicani.

      • silvanascricci ha detto:

        Ok queste cose valle a dire a:

        * Martin Luther King
        * Malcolm X
        * Louis Farrakhan
        * Barack Obama
        * Condoleeza Rice
        * Colin Powell
        * Rosa Parks
        * Kobe Bryant
        * Magic Johnson
        * Michael Jordan
        * Althea Gibson
        * Arthur Ashe
        * Spike Lee
        * Melvin Van Peebles
        * John Singleton
        * Forest Whitaker
        * Oscar Micheaux
        * Angela Bassett
        * Theresa Randle
        * Denzel Washington
        * Will Smith
        * Martin Lawrence
        * Samuel L. Jackson
        * Halle Berry
        * Laurence Fishburne
        * Oprah Winfrey
        * Pam Grier
        * Morgan Freeman
        * Sidney Poitier
        Scommetto che non hai mai sentito parlare dell’influenza dell’ambiente nella sviluppo delle caratteristiche sociali, non hai mai saputo dell’esistenza della povertà sulle malattie.
        Sai cosa è la tua? tutta invidia mascherata da pseudo scienza.
        Ma quante masturbazioni cerebrali ti sei fatto/a per ridurti in questo stato!
        E magari sei pure giovane, e già ridotto/a in questo stato.
        Averne di così…
        http://it.tinypic.com/view.php?pic=2d7efjs&s=5

  55. Livio ha detto:

    E’ BELLISSIMO L’ESEMPIO CHE HAI SCRITTO RIGUARDO AGLI ORGANI INTERNI DI DIVERSE RAZZE MESSE A CONFRONTO E SENZA NESSUNA DISTINZIONE QUESTO STA AD INDICARE CHE CHI VUOL FARE LA DISTINZIONE DEVE LAVORARE DI FANTASIA, PERCHÉ NON SA A CHE COSA ATTACCARSI E SI APPELLA ALLE SUPERFICIALITÀ ESTERIORI RIGUARDO LE FATTEZZE FISICHE (COME IL COLORE DELLA PELLE E ALTRO) E DEI COMPORTAMENTI (COME I GUSTI SESSUALI E ALTRI COMPORTAMENTI RIFERITI AI GUSTI IN DIVERSI ARGOMENTI). IO NON SONO UNO PSICOLOGO, MA HO CONOSCIUTO PERSONALMENTE RAGAZZI CHE SI SONO CONVERTITI A QUESTA MENTALITÀ E HO CONSTATATO DI PERSONA CHE, COME SCRITTO SOPRA DA UN ALTRO, SEMBRANO PERSONE DALLA RAZIONALITÀ NORMALE (SEMPRE CHE SI ABBIA OGGI UNA GIUSTA QUALIFICAZIONE DI CHE COSA SIA IL NORMALE E NON) MA QUANDO SONO SOTTOPOSTI A PROVOCAZIONI E SOPRATTUTTO QUANDO SENTONO IL DESIDERIO DI ESIBIRSI METTONO FUORI CIÒ CHE HANNO IN TESTA E CI CREDONO E LA ESPRIMONO CON PASSIONE COME SE CIÒ CHE DICONO FOSSE VERO AL 100%. HO NOTATO CHE, QUANDO SONO MIEI COETANEI, CIOÈ INTORNO AI 20 ANNI, SONO QUASI SEMPRE MOLTO VIOLENTI. QUESTO DETERMINA CHE ACCANTO A LORO SI UNISCONO QUELLI MENO FORTI CHE POI SI FANNO INFLUENZARE FORMANDO DEI GRUPPI E PUOI IMMAGINARTI COSA POSSONO ORGANIZZARE E FARE. IO CHE HO INCONTRATO QUESTI RAGAZZI QUANDO AVEVO 16 ANNI, NON HO POTUTO FARE NULLA E MI SENTO FORTUNATO SE, UNA VOLTA CAPITO I LORO INTENTI, HO POTUTO TIRARMENE FUORI, PERCHÉ INVECE ALTRI ERANO COME COSTRETTI E IL “GRUPPO” NON GLI HA PERMESSO DI USCIRNE. E’ DIFFICILE CAPIRE, FORSE LO PSICOLOGO DI PRIMA NE HA SEGUITO QUALCUNO E NE HA FATTO ESPERIENZA. MA NON SONO SOLO GIOVANI CE NE SONO COSÌ DI TUTTE LE ETÀ, DI TUTTE LE ESTRAZIONI SOCIALI ANCHE TRA PERSONE ISTRUITE E CHE APPAIONO DI GRANDE INTELLIGENZA FINO A CHE NON SI APRONO A “CERTI” ARGOMENTI. QUESTA È UNA REALTÀ SPAVENTOSA CON CUI TUTTI DOBBIAMO FARE I CONTI, PERCHÉ SEMBRA CHE SOLO A PAROLE DIA FASTIDIO, MA IN REALTÀ TUTTI TOLLERANO, E QUESTO È UN MALE.

  56. luca ha detto:

    …. come potrei competere con cotal bravura e forbito linguaggio “scientifico”…….
    il commento di elke è perfetto: lo condivido in pieno!
    mi auguro che tra le tante leggi che sto governo partorià, vada a buon fine anche quella sulla tuela del web: occasione profiqua per eliminare tale blog e cotanto autore.
    Mi sorge la domanda: che abbia avuto un’infanzia difficile e piena di turbe?? di sicuro non normale; sarà il solito “sfortunato” che odia il mondo perchè………..[ogni motivo x lui sarà valido]

  57. erbamala ha detto:

    posso sottoscrivere il post di silvana e fare mio il suo elenco? e la cavolata del sangue banco che conferisce intelligenza è indigesto!

  58. erbamala ha detto:

    io al limite potrei citare qualche cantante, da aretha franklin a b.b. King, nat king cole a macy gray..al grande ray charles…ma la lista è lunga….ma che vuoi fare, è gente che non ha ma combinato nulla…cito le parole dell’idiota.
    ps. ho scritto due messaggi a suoi post…non li ha pubblicati, e ho fatto un errore prima, volevo scrivere “sangue bianco”

  59. Michele ha detto:

    penso che la cosa migliore sia denunciare il sito e non commentarcelo tra di noi. Io ho visitato il sito ed è delirante! Rendiamo pubblico lo schifo prima che altri possano emularlo. La resistenza si fa anche on line.
    Io l’ho segnalato sul sito della polizia postale e invito anche Voi a fare altrettanto.

  60. cellini ha detto:

    Ragazzi, io ho letto vari commenti ma non tutti. Non ce l ho fatta. Chiaro è che chi parla degli omosessuali e del mondo in genere come quell’utile idiota ci prende per il culo. Probabilmente la vita ha creato in lui un disagio profondo. Esprimesrsi nel web lo realizza poichè viene considerato. Infatti noi abbiamo una reazione contro l’diota e questo lo rende vivo. Cioè il suo essere ha senso. Il fatto di esporsi nel web offre due possibili letture. Da una parte, restando dietro ad uno schermo, lui non rischia come se parlasse in strada o scrivesse in un giornale. Quindi lui sa di essere un vigliacco. Quindi lui sa di avere nemici. Lui VUOLE avere nemici. Ma ha comunque paura. L’altra lettura è : perchè questo tipo ha la necessità di esporre questi contenuti (esprimendosi anche formalmente bene), dedicando un tempo notevole per prenderci per il culo?. Il tempo che si dedica ad un pensiero è il termometro della psiche. Quindi in questo caso è malattia. Anche nel caso e soprattutto nel caso che lui impieghi notevoli risorse di tempo e di energia nel prenderci per il culo è comunque malattia. E’ patologia sia il contenuto del pensiero sia la Sua necessità di apparire non credendo nelle sue asserzioni. ORA la domanda è: vogliamo fare gli psicologi e in qualche modo giustificare una malattia oppure andargli contro rompengogli i denti? Secondo me il primo di noi che ha il coraggio di dargli un appuntamento vis a vis, in concreto alla luce del sole, realizza l’interesse della conoscenza. Diversamente, visto che siamo in tanti a discutere, resteremo ab eternum in queste righe della rete. Esattamente come ci sta lui.

  61. cellini ha detto:

    Poi un’altra cosa interessante. La struttura razziale del negroide ha caratteristiche precise. Bene . E allora? il concetto di Razzismo non sta nel non riconoscere le differenze, ma nel disprezzarne qualitativamente le caratteristiche. Parliamo di animali. A me piacciono le scimmie. chi le vuole ucciderle è un razzista oltre che un assassino e uno stronzo.. è chiaro che la scimmia è un animale per razza. Ma è il fatto di odiarlo che esprime pienamente il Razzismo. Darwin con l’evoluzionismo aprìì gli occhi al mondo…aprire gli occhi non vuol dire odiare chi somiglia a qualcosa, oppure quali caratteristiche simili si riscontrano. Quindi non rifiutiamo la struttura anatomica dell’uomo nero chiudendo gli occhi, ma combattiamo chi odia l’uomo nero. Mi sembra chiaro che poi attribuire di tutto e di più alla razza nera per l’individuo che la odia a priori è di conseguenza facile. Esistono fattori ambientali noti che portano alle devianze. In altre parole, voglio essere oggettivamente sincero per le cartteristiche antropologiche. E’ innegabile riconoscere anche le disposizioni naturali per i mestieri e le arti. Ma in tutti gli umani. Esistono . Ci sono. Ma chi non riuscirà come Mozart raccoglierà forse anche i pomodori. E’dignità. Mozart forse aveva le dita delicate per la campagna. Ma chi sta in campagna o in officina sarà degno e forte. Il Cellini fece il Perseo, ma aveva un caratteraccio che lo mise nei guai. Forse se faceva il prete non faceva il Perseo…chissà. Dignità è essere sereni e orgogliosi nel saper fare una cosa semplice o complessa per la quale siamo bravi. Voglio essere altrettanto sincero nell’attribuire a tutti gli esseri viventi un rispetto. Ho detto viventi. non parlo ora di soli umani. Francesco d’Assisi sapeva che il lupo di Gubbio era un lupo.Mica pensava di avere a che fare con una mascherata. Ma riuscìì ad accarezzarlo. Forse perchè la fiducia nella forza e nella positività del creato lo rendeva comunicativo all’ennesima potenza. Il lupo forse sentiva questo. Ogni forma di vita è riconoscibile e descrivibile oggettivamente . L’odio per la vita genera sentimenti di morte. Non sono un credente eh ragazzi , anche se cito Francesco…Mi piace molto.

  62. Elke ha detto:

    @ orgiadibabele

    Nella totale convinzione che tentare di esporti i fondamenti teorici e pratici del behaviourismo abbia la stessa propbabilità di successo dell’ attendere la stesura del volume “Analisi della meccanica quantistica” da parte dell’ onorevole Gabriella Carlucci, permettimi di consigliarti uno stile di vita più morigerato.

    E’ evidente che l’ eccesso di orgie effettuato da voi condomini della Torre ( non per nulla siete diventati sinonimo di Bordello ) nuoce gravemente alla lucidità.

    In più, egregio apodittico ed autoreferenziale pipparolo, il fatto che tu ometta accuratamente di citare le fonti dell’ esondazione minchiatica da te fornita mi fa domandare : da dove arriveranno ? Dal solito banale refrain sulla supremazia bianca ariana o dai perturbati sogni di un Emilio Fido che si é strafogato di bagna cauda ?

  63. angela ha detto:

    trattenete i vostri conati di vomito … andate alla pagina facebook del Sizzi … osservate con accurato occhio clinico la sua foto … e ditemi se non ha la facies dell’oligofrenico – subumano. non sono lombrosiana, tuttavia è difficile, osservandola, cogliere alcun piglio di intelligenza. è risaputo da tempo che corpo&mente si accordano. tutto comunica chi siamo.

  64. angela ha detto:

    in giro per la rete ho scovato un’altro sito allucinante a proposito di ODIO e GRETTA IGNORANZA. vi prego, date un’occchiata:

    http://www.gruppolot.it/

    faccio, inoltre, un appello a tutti i medici, psichiatri e psicologi a firmare la petizione presso il sito

    http://www.noriparative.it

    per cercare di contenere un fenomeno dilagante e discriminatorio nei confronti della dignità umana. sappiate che in merito, anche l’ordine nazionale degli psicologi ha preso una netta posizione di condanna.

  65. Beh si commenta da solo. Il dramma é che non é l’unico a pensare cose come queste.

  66. domego ha detto:

    quando uno dice la VERITA’ e’ sempre duramente attaccato da tutti,

  67. erbamala ha detto:

    ho appena avuto uno scambio di messaggi con questo nazionalista padano, è esageratamente fisso e fermo sulle sue posizioni, dice sempre sempre le stesse cose tanto da risultare ripetitivo a iosa…un’unica reazione possibile, ironia ed ilarità! anche troppa importanza gli è stata data!

  68. Ex-it ha detto:

    Riguardo al commento di orgiadibabele, se permettete, vorrei dire la mia. Sono uno psicologo clinico specializzando, all’ultimo anno di studio.

    1) Nella prima parte sono riportate semplici caratteristiche morfologiche, che nulla hanno a che fare con la superiorità o inferiorità dei neri rispetto ai bianchi. Le stesse deviazioni (in senso statistico) le possiamo vedere anche fra gli appartenenti all’ETNIA, NON “RAZZA”, bianca. E’ un pò come dire che in alcuni individui l’omero è più o meno corto, che la fronte è più o meno sfuggente, che si ha diradamento alopecico diverso e così via.
    Senza contare poi, come è già stato sottolineato, che è ampiamente dimostrato che le influenze dell’ambiente sul genotipo, e sul fenotipo di conseguenza, esistono e avvengono SEMPRE! Questo lo sa anche un bimbo di 1a elementare.
    Se gli africani hanno sempre vissuto in Africa, al sole, e gli svedesi vicino al Polo, sotto la neve, chi avrà la pelle più scura? Sposta uno svedese in Africa, un africano in Svezia, studia le rezioni fisiologiche (ovviamente negative), ed avrai la prova matematica del mancato ADATTAMENTO CLIMATICO all’ambiente circostante, non la prova della “superiorità” dei bianchi sui neri.
    Scusate… che cazzata clossale!!! Ancora con questa storia!!!;

    2) nella seconda parte il tizio analizza i presunti tratti “psicologici” e intellettivi degli individui di etnia africana. Ripeto, in quanto PSICOLOGO CLINICO SPECIALIZZANDO (questo è il mio campo, ‘ste cose le ho studiate per 6 anni), posso dirvi con MATEMATICA CERTEZZA (ma si sapeva e lo sapete) che

    NON ESISTONO PROVE DELLA DIFFERENZA DI QI FRA INDIVIDUI DI ETNIA DIFFERENTE!!!

    Il QI medio sulla Stanford-Binet (scala più nota) è di 100 con deviazione standard di 15 (100+-15, si dice),

    PER TUTTO IL GENERE UMANO!!!!!!

    Lo dimostrano i vari, innumerevoli, pluridecennali test statistici campionistici, accessibili a tutti, delle varie scale Wechsler (WAIS, WISC), Rorschach, SPSS, Stanford-Binet et cetera. Ho detto quelli principali, forse anche i più conosciuti, ma ve ne sono molti altri. Cercate su internet, i risultati sono di PUBBLICO DOMINIO, e le fonti BEN DOCUMENTATE.
    Non sono cose messe lì da incompetenti: nessuno scienziato SERIO si sognerebbe di mettere in discussione certi risultati, ormai… a meno che non si sia plagiati da ideologie politiche: ma questa gente, fortunatamente, in cert ambienti conta MENO DELLA MER*A. Semplicemente lo so, perchè è cosi. Lo vedo tutti i giorni.

    Altra cosa: il peso cerebrale NON INFLUISCE IN ALCUN MODO SULLE PRESTAZIONI INTELLETTIVE!!! E’ come pensare che chi ha il pene grosso faccia meglio sesso! CONTA IL NUMERO DELLE CONNESSIONI SINAPTICHE, NON IL PESO!!!!!! (Curiosità: Einstein aveva un cervello dal peso inferiore alle media).

    Dal punto 3 al 13 poi, nemmeno commento: vorrei sapere le “autorevoli” fonti e soprattutto vorrei vedere se si è tenuto conto di altre variabili quali il contesto sociale, la scolarizzazione media, la ricchezza procapite del tessuto sociale preso in esame etc etc.
    Es. pratico: in galera ci sono molti più atti di violenza che nella vita reale. Ma se non si tiene conto del fatto che si è IN GALERA, con un CERTO tipo di ambiente, con un CERTO grado di scolarizzazione, con un CERTO grado di povertà, tutta l’attendibilità della studio salta miseramente.

    Ma vallo a spiegare a certa gente.

    Con loro è meglio parlare di Topolino.

    P.S. Scusate la lunghezza, ma questo argomento mi sta particolarmente a cuore.

    • cellini ha detto:

      Grazie Ex – It, sei stato perfettamente chiaro ed esplicito dopo la mia opinione. Hai scientificamente spiegato la cosa con professionalità. Ribadisco che, (avendo tu Brillantemente supportato con cognizione di causa, la questione etnia….razza…ecc), ribadisco che, qualora esistano differenze morfologiche minime o non, il sentimento collettivo va educato verso il vivere sociale nel bene. Cosa per la quale tu hai il dottorato per chiarire e spiegare. Certo è che sono d’accordo quando dici “Ma vallo a spiegare a certa gente”. Giusto . Fino ad un certo punto si arriva, poi, in certi casi, qualcuno darà loro farmaci….o metodi di contenimento coattivo nel caso che queste pericoli sociali possano passare all’azione. Oltre che stare nella rete.Mi sembra giusto. Grazie per aver collaborato qui dove io son capitato per caso. la Signora Silvana sarà di certo felice….. Poi:”con loro è meglio parlare di Topolino?”……..questi signori odiano anche Topolino. Mettiamogli ogni tanto alle costole Paperinik. Grazie. Alla prossima. Brava Silvana Ricci, hai dato un senso in più..e quindi un “un Buon Senso” alla Vita. ciao, Cellini.

      • Ex-it ha detto:

        Grazie davvero per i complimenti, ma questo è ciò che ho studiato. Semplicemente. ^^
        Per chi volesse approfondire meglio la questione dell’inesistenza delle razze umane da un punto di vista SERIO, AUTOREVOLE e SCIENTIFICAMENTE VALIDO, consiglio caldamente:

        1) “L’invenzione delle razze – Capire la biodiversità umana”, di Guido Barbujani, Bompiani Editore, 2006.

        N.B. Barbujani è un genetista italiano di fama internazionale, mica un coglione qualunque. Cercare su internet.

        Per il versante dell’antisemitismo e del razzismo in generale, testo recentissimo e ben documentato:

        2) “Negri Froci Giudei & Co – L’eterna guerra contro l’altro”, di Gian Antonio Stella, Rizzoli Editore, 2009.

        Per quanto riguarda l’omosessualità, invece, a livello psicologico e biologico (testi universitari), consiglio vivamente:

        3) “Psicoterapia con clienti omosessuali”, di Antonella Montano, Mc Graw Hill Editore, 2000;

        4) “Psicopatologia e psicopatologia del comportamento sessuale”, di Davide Dèttore, Mc Graw Hill Editore, 2001.

        N.B. Dèttore è uno sessuologo di fama internazionale, come Barbujani, italiano. Cercare su internet.

        Mi fermo qui, ma esistono centinaia e centinaia di testi, ripeto, SERI, AUTOREVOLI e SCIENTIFICAMENTE VALIDI che trattano questi argomenti anche in maniera molto ma molto più approfondita di quelli citati da me. Questi son proprio la base.
        Alla faccia di chi non porta le fonti.

        Spero di esservi stato utile. ^^

  69. Rick-ione ha detto:

    imparate a fargli una risata in faccia a questi cialtroni…
    se ho imparato io, dovreste riuscirci anche voi senza grandi difficoltà 😀

  70. silvanascricci ha detto:

    @tutti

    Ringrazio tutti quanti per i moltissimi commenti che mi avete lasciato-
    Non riesco a rispondere a tutti perchè siete stati davvero tanti, e a questa valanga io ed il mio blog non siamo decisamente abituati!

  71. Ex-it ha detto:

    Ehm… “PSICOLOGIA e psicopatologia del comportamento sessuale”, direi.
    Scusate l’errore marchiano. XD

  72. erbamala ha detto:

    gli hanno appena chiuso il blog e credo buttato fuori da facebook…delle volte è soddsfacente

  73. Silvio Bendinelli (Ex-it) ha detto:

    Dunque, cari amici,
    volevo da oggi aggiornarvi di questa cosa, anche se vedo che l’avete notato da soli, e che mi avete quindi anticipato. ^^

    Il blog l’ha chiuso sicuramente lui e da Facebook si è tolto sempre lui (non lo so, ma credo di sì: ne parlo dopo). Ha fatto praticamente tutto da solo!
    Lo so perchè, se vogliamo, tutto è partito proprio da me.
    Dovete sapere che in questi giorni mi sono buttato sotto: avevo già deciso di mandare una petizione alla Polizia Postale, dopo essermi informato presso di loro ed essendo venuto a sapere che c’erano tutti gli estremi per una denuncia, ed ho mandato mail a giornali che quotidianamente leggo (il manifesto, Liberazione, l’Unità, Il Fatto Quotidiano) e persino a La Nazione (questo no, ma è il quotidiano nazionale più letto, quindi ho pensato fosse una buona idea), a Striscia La Notizia (pensate come ero ridotto), ho cercato gente disposta ad aderire alla petizione di cui sopra ed ho sparso la voce.
    Credo che la cosa che più sia servita sia stata quella di aprire un gruppo dal nome “Facciamo chiudere il blog: http://WWW.LUMBARDIA.WORDPRESS.COM” su Facebook, a nome della mia ragazza (io non ho FB, ma devo dire ke x qst cose è utilissimo)… e la cosa è andata non bene, ma STRABENONE!!!
    In mezza giornata (compresa la notte) ci sono state BEN 240 adesioni! E continuano ad arrivare, nonostante il blog sia chiuso!
    La gente ha postato, ha sparso la voce, ha invitato amici, ha messo l’inidirizzo sul proprio canale, sul proprio blog etc etc… ed il tipo deve essere letteralmente stato SOMMERSO da centinaia di messaggi, infamazioni, sputi di bile e via dicendo!
    Sconfortato, impotente e magari pure impaurito, (chissà se ha ricevuto pure qualche minaccia… se sì mi dissocio fortemente, non era certo mia intenzione, ma io non sono responsabile dei comportamenti altrui) deve essersi deciso a chiudere tutto ed a uscire pure da FB (era pure lì: Paolo Sizzi si chiamava, non ho problemi a dirlo, l’ho già fatto decine di volte in questi giorni, e poi lo diceva lui stesso sul suo EX-blog).
    Ora, sul fatto che il blog l’abbia chiuso lui non ho dubbi… per quanto riguarda FB ci sta che l’abbiano tolto i gestori, anche se sinceramente non credo. Non credo che nessuno l’abbia segnalato, anche perchè lì fortunatamente non diceva nulla di che (aveva qualche amichetto vagamente nazistoide, ma vabbè… finchè non sparano CAGATE…). Non so se c’è modo di venirlo a sapere, ma non mi interessa affatto, sinceramente.
    Mi interessa solo che questo essere schifoso non sia più in grado di spargere sul web le sue orribili e malsane idee.

    Insomma, è stato un lavoro di squadra fantastico: l’obiettivo è stato raggiunto senza bisogno di far intervenire la Polizia Postale (cosa che avevò già tenuto in conto di fare: per questo avevo aperto il gruppo, proprio per raccogliere le firme) e senza NEMMENO l’aiuto dei giornali: avevo mandato tutto il 29, ma come sapete ci sono dei tempi tecnici e poi il manifesto, Liberaz ed Il Fatto non escono Lunedì e così… solo due persone hanno aderito dalla Nazione: non certo una gran percentuale sulle 240 da FB!
    A proposito, grazie per la sensibilità, oh Popolo dell’Amore. -.-

    Ultima cosa e poi chiudo, chè ho scritto pure troppo: il gruppo è ancora aperto, con lo stesso nome. Dato il successo della cosa ho deciso di tenerlo aperto. Vorrei tanto che diventasse una piattaforma di utilizzo comune, magari in previsione di una nuova raccolta firme da inviare alla PP, per raccogliere segnalazioni, pareri, iniziative contro la discriminazione, di qualsiasi tipo.
    Poichè ritengo questo spazio di TUTTI, e non solo mio, ho aperto una discussione vertente su quale nuovo nome dare al gruppo, essendo quello di prima ormai inadatto.

    Insomma, se volete ed avete FB, PARTECIPATE E REGISTRATEVI AL GRUPPO!!! ^^

    Alice Cenerelli —> “Facciamo chiudere il blog: “www.lumbardia.wordpress.com”.

    Per finire alcuni ringraziamenti: un grazie a tutti quelli che hanno aderito in tutte le forme possibili all’iniziativa; uno a parte alla mia ragazza, che mi ha “prestato” il suo account FB e che mi ha sostenuto; ma, soprattutto, un grazie particolare alla immensa Silvana Scricci, senza la cui importantissima segnalazione tutto questo “piccolo miracolo” non sarebbe mai successo.
    Grazie a tutti, di cuore.

    Spero di rivedervi su Facebook e, mi raccomando…

    PASSATE PAROLA!!!!!! 😀

    Silvio Bendinelli.

  74. erbamala ha detto:

    su facebook l’abbiamo segnalato almeno in 3…certe frasi della bacheca erano da leggere!ah il blog l’ha riaperto…ed è di nuovo su facebook.
    Pamela dell’Erba

  75. erbamala ha detto:

    ti dico una cosa ulteriore, l’ho segnalato anche per un messaggio che mi aveva mandato…e l cui contenuto era delirante!

  76. Silvio Bendinelli ha detto:

    Cari amici,
    il tizio è ritornato alla carica con un nuovo blog:

    http://WWW.LOMBARDIST.WORDPRESS.COM

    Non vi preoccupate, avevo tenuto il gruppo proprio per questo motivo: aderite numerosi, il nome del gruppo su FB adesso ovviamente è cambiato di conseguenza.
    A questo punto ricorreremo alla PP.
    Noi dalla nostra parte abbiamo la legge e la decenza, lui solo la sua imbecillità.

    Silvio Bendinelli.

  77. cescocesto ha detto:

    questo intervento me l’ero perso.

    l’unica cosa che posso aggiungere, visto che è stato detto di tutto e di più (alcuni commenti davvero interessanti da leggere, tra parentesi), è che una opinione folle ha prodotto più di un centinaio di commenti assennati, scientifici e civili.

  78. Pingback: Avere come metro di paragone il Louvre mi lusinga « Silvanascricci's Weblog

  79. Pingback: Ho vinto un premio! | Silvanascricci's Weblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...