Berlusconi? no grazie


E’ uscito in questi giorni un libro dal titolo “Uomini che amano le donne”, una raccolta di 51 interviste ad emiliani famosi, da Fini a Montezemolo passando per Guccini, per la casa editrice Minerva.

Quello che intervistati ed intervistatori non sapevano era che la prefazione fosse un saluto ai lettori da parte del presidente del consiglio: Silvio Berlusconi.

C’è stata una tale protesta che la casa editrice ha deciso di “staccare” la prefazione e lasciare al lettore la libertà se acquistarla o no (stesso prezzo con o senza prefazione).

Indovinate il risultato? Un plebiscito!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

41 risposte a Berlusconi? no grazie

  1. lupo ha detto:

    a chi puo interessare l’ennesima panzana di un individuo che, dopo la prostata, se non prende una carriola di viagra,,,,addio bei tempi,,,

  2. lorenzo ha detto:

    mamma mia… quanto siete noiosi e banali!

  3. oscar ha detto:

    non voglio sapere perchè dici noiosi e banali forse ,il bandana è olto più affascinante?siamo rovinati anche le prefazioni!!!Credo che ledonne lui non le ami visti i 2 matrimoni falliti le usa o almeno cerca, ma la prostata o meglio il suo apparato fa cilecca anche con vagonate di pillole, e vi assicuro non sono invidioso solo disgustato

    • silvanascricci ha detto:

      Replicheranno senza soluzione di continuità che sei invidioso, come una sorta di mantra capce di esorcizzare tutti i dubbi e le perplessità che, eventualmente, dovessero frullargli nel cervello.
      Ed io, come donna, sono doppiamente disgustata.

    • luca ha detto:

      invece le donne che vivono da nababbe a sue spese…sono povere vittime??:-))

  4. palbi ha detto:

    ma un plebiscito nel senso che l’hanno comprata tutti o nessuno? Sai che non ho sinceramente idea della risposta
    Perche’ da una parte i berlusconiani sono obiettivamente numerosi nel belpaese, dall’altra che abbiano mai comprato un libro e’una cosa tutta da appurare

  5. Ugo ha detto:

    Ma questo non ha niente da fare che riesce a scrivere anche prefazioni???Basta vi prego…non se ne può più!!!

  6. ziggy ha detto:

    Interessante comunque il coro di protesta che ha costretto la casa editrice a staccare la prefazione. Per fortuna gli italiani e le italiane indignate ci sono ancora e fanno sentire la propria voce. Hai ragione, Silvanascricci, che continueranno a replicare che siamo invidiosi e blablabla: quando si ha un vuoto di pensiero, si attacca la persona. W l’Italia che pensa!

    • silvanascricci ha detto:

      Grazie della visita e del commento.
      Purtroppo i commenti dissidenti, che sono benvenuti e ben accetti, si limitino alla solita accusa di invidia e di odio; mai che articolino delle serie riflessioni e diano spunto di discussioni che, sicuramente, potrebbero diventare interssanti.

  7. gianni ha detto:

    certo che Virgilio e’ veramente fazioso. possibile che non ci sia mai qualcosa da pubblicare su Bersani, Fassino, Rutelli, Di pietro, Veltroni, Franceschini, ecc. ecc. . Basta. e poi non siete di parte. Come di parte sono tutti questi commenti idioti.

    • silvanascricci ha detto:

      C’è di tutto nella rete e in virgilio, apra anche lei blog e discussioni in modo che le voci siano il più plurali possibili.
      La pluratità di opinioni non può che farci bene.

  8. borioso ha detto:

    Cari Berluscoidi italioti, accettate anche questo dal vs. dio che vi riempia ben bene il cervello delle sue idee idiote e vi tolga le genuine, a buon pro. Lauro

  9. Giulio ha detto:

    Blog deprimente e viscido, a senso unico contro il Presidente del Consiglio.

    Faziosa, per niente simpatica, non ho capito se il tuo blog serve a chi non piace Berlusconi per venirci a vomitare (le solite) menate.

    Provare ad andare a fare un giro in campagna per ossigenare il cervello?

    Siete veramente patetici.

    • silvanascricci ha detto:

      Mi sono sempre piaciute le voci critiche, soprattutto quelli articolate e ben esposte, che danno apporti di discussione.
      Mi dispiace non è il suo caso.
      La rete è ancora uno dei pochi punti liberi, io la utilizzo come più mi aggrada e lei è altrettanto libero di volare in altri lidi.
      Grazie del commento

  10. Oscar ha detto:

    E’vero sono invidioso di Berlusconi! O meglio, solo dei suoi soldi, per il resto mi tengo la mia faccia e i miei 34 anni.

  11. ziggy ha detto:

    Cara Silvanascricci, aggiungo solo un commento dopo aver letto alcuni dei precedenti. Il pensiero dominante tra i fan del cavaliere, è che chi lo critica, lo faccia solo per invidia. Ma si può essere così ingenui e superficiali? Credono veramente che tutti i milioni di italiani e italiane che lo cirticano, lo facciano solo per invidia??? Ci credono così stupidi e bambinoni? A me non interessa la posizione di potere – economico, politico e massmediatico- di Berlusconi; io avanzo delle critiche sul suo comportamento per nulla etico, almeno secondo i miei parametri.
    Capovolgo invece la questione: è chi lo adora, che sotto sotto lo invidia e vorrebbe essere come lui.
    Io amo il mio cervello pensante.
    Ultima nota al post di Gianni: certo che ci sarebbe da dire anche sui vari Bersani, Fassino, Rutelli, ecc., ma nella lista di dementi il berlusca non ha rivali. Quindi è naturale ch si parli di più di lui.

  12. Calimero ha detto:

    Manco a dirlo, non solo non voglio la prefazione, ma non mi sogno lontanamente di comprare il libro. Ma mi viene una considerazione; è fuori dubbio che il gradimento su web del nostro premier sia basso; ma che cosa succede allora in cabina elettorale?

    • silvanascricci ha detto:

      Succede che, parecchi, di quelli che sono scontenti non vanno a votare; ed ecco che viene fuori il risultato elettorale a favore della destra.

  13. vincenzo ha detto:

    il problema nn è se lui scrive o no una prefazione ma cosa può interessare la sua prefazione a chi leggerà un libro con quel titolo? possibile che un uomo che ha ottenuto tutto acquistando anche lo spazio per la cacca, per poi convingere i soliti caproni di aver ottenuto tutto per le sue capacità,vogliamo smetterla una volta per tutte e renderci conto che è diventato cio che è per il fatto che nel 1980 ha ricevuto, senza sapere da chi, 200 miliardi di lire, ancora nn giustificati????

    • silvanascricci ha detto:

      E’ vero.
      Molti saprebbero diventare qualcuno con gli aiutini, le spintarelle, i piani edilizi semi abusivi, e le leggi Mammì.
      Almeno in questo paese.

  14. max ha detto:

    Che palle con questo Berlusconi.E’una fissa la vostra!
    Quando sarà morto sarete disorientati dovrete trovare subito qualcuno da odiare come insegnava Stalin…in un certo senso siete razzisti e intolleranti..pensate piuttosto che finito B. si aprirà una fase terribile,con una banda di mediocri che si azzufferanno…Invece di pensare a B. pensiamo ad una nuova classe dirigente,B. è ormai il passato!

  15. Nike ha detto:

    Dare a qualunque persona l’ostracismo “a prescindere” è indegno di ogni mente aperta e pensante, e denota autospegnimento del cervello.

  16. Marco N. ha detto:

    Non sapevo di questa cosa….
    Non ho parole!!!
    Non leggo mai la prefazioni, ma quelle di Silvio.
    POVERO SILVIO!! come direbbe Cornacchione.

  17. Ernest ha detto:

    standing ovation!!!!! assolutamente… tipo L’Attimo fuggente.
    un saluto

  18. cescocesto ha detto:

    un post di enorme successo, visto il numero dei commenti.

    personalmente mi associo all’osservazione di palbi: credo che il novanta percento dei berlusconiani sia allergico alla carta stampata.
    ma questa casa editrice comunista poi l’hanno chiusa, vero? no, perchè mica si possono lasciare tutte queste libertà..

    • silvanascricci ha detto:

      Ohi, hai visto?
      E pensare che mi ero spremuta di più le meningi su quello della casa in affitto di Castelli, avevo anche fatto il conto di un ipotetico mutuo!
      Ovviamente a Bologna la casa editrice comunista resiste ancora, ancora ci prendiamo certe libertà; per quanto tempo non saprei dirti.

  19. laura ha detto:

    Perchè i Berlusconiani sarebbero allergici alla carta stampata??? Ah giusto, solo a sinistra ci sono intellettuali e persone di cultura!! Ma quanta puzza sotto il naso! In ogni caso un libro è una cosa privata e non capisco tutte queste polemiche..

    Per quanto riguarda i banali commenti su viagra e donne, mi sfugge come la sinistra, che lotta per libertà, divorzio etc, si scandalizzi….fate i bacchettoni quando vi fa comodo!! …comunque meglio donne che le varie Brenda, Natalie etc….

    • silvanascricci ha detto:

      Io non ho nulla in contrario sul fatto che uno vada con trans, sarà pure peccato ma non è un reato; l’importante è essere tra adulti e consenzienti.
      Per quanto riguara la cultura non è colpa mia se esponenti della destra dicono: “quando sento parlare di cultura mi viene voglia di mettere mano alla pistola”.
      Grazie della visita e del commento.

  20. Grande Sito Internet congratulazioni!! Fantastico! Suggerirò questo blog ai miei amici!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...