Almeno le liste…


Figuriamoci se pretendo che questi sappiano governare un paese.

E tanto meno un paese complicato ed arruffuone come il nostro.

Ma manco presentare du liste in orario?

(Persino Bossi ha dichiarato che lo avrebbe saputo fare anche lui, pure meglio)

Intanto si denunciano i radicali per aver reso noto il fatto.

Perchè l’illegalità non è aver presentato il tutto fuori tempo massimo, ma l’aver denunciato l’illegalità.

20 pensieri su “Almeno le liste…

  1. Dicono che sia un problema di “forma”. Peccato che la sostanza sia che la lista PDL non è stata presentata. Ora vorrebbero i voti in contumacia. Uffa che noia questa democrazia… con tutte ste regole! Non mi stupirebbe che proponessero la privatizzazione delle elezioni: una bella Spa guidata da persona di fiducia, ecco una bella idea. Cribbio! 🙂 (rido per non piangere)

  2. stavo giusto leggendo che è stata esclusa anche la lista della polverini, per mancanza di una firma.

    è una situazione tragicomica, spiegabile solo con.. l’accanimento della magistratura!

  3. esatto qui stiamo arrivando ormai all’istituzionalizzazione dell’illegalità, che essendo entrata a far parte della normalità politica non viene più vista come problema… anzi chi denuncia è un pazzo, è un vigliacco che decide di uscire dal sistema. L’arroganza dell’onnipotenza porta a questo anche.
    un saluto

    1. Caro Ernest, mica sempre.
      Ad esempio, Bologna è stata commissariata in quanto non c’erano i termini temporali per eleggere il sindaco nella prossima tornata elettorale di marzo a meno di non fare un decreto ad hoc, per cui, secondo me giustamente, anche se pretestuosamente (non hanno pronto un candidato da opporre a quello della “sinistra”) hanno deciso di seguire la normativa.
      Ma nel caso della Polverini e di Formigoni si può tranquillamente rendere l’illeggittimità legittima.
      Ciao

  4. La democrazia è una congiura intellettual-islamico-anarcoinsurrezionalista-cattocomunista che non può essere tollerata!
    Scherzi a parte, il senso di confusione che deve tormentare certi elementi è sconcertante.
    Costoro non si rendono neanche conto del fatto che in democrazia, il rispetto per le regole è la base. E’ LA democrazia! Un cosa (scusa la rima, Silvana) è andare allo stadio o all’osteria, un’altra andare ad una competizione elettorale.
    NON E’ la stessa cosa.
    Comunque, vedrai che sarà trovato un cavillo per riammetterli… non ho dubbi.
    Ieri sul “Manifesto” ne ho letta una pazzesca: il partito di Ferrando è stato escluso dalle elezioni perchè ha rispettato in toto le procedure della nuova legge!
    Se non ci credi, guarda a p.3…
    Salutando te ed i tuoi commentatori, segnalo un post di un carissimo amico sul governo del “fare.” Vale la pena di dargli uno sguardo.
    Ciao

    http://proverbiescrittori.blogspot.com/

    1. “O, puramente e semplicemente, ci troviamo di fronte ad uomini che amano la propria professione e sono talmente presuntuosi da voler cercare, costi quel che costi, frammenti di verità?
      Facile criticare quando non si hanno responsabilità dirette del “fare”, ma altrettanto facile, e molto più deleterio, è il fare puntando solamente sul consenso elettorale progressivamente ottenuto, senza tener conto, nel fare e nel dare, di ciò che non si fa, senza interrogarsi seriamente sulle priorità, e di ciò che, nel dare, non di rado carpendo e arraffando, si toglie.”

      Ritengo che questo sia il sunto perfetto di quanto accade in Italia con certi politici e governati che nella migliore delle ipotesi, sono arruffoni incompetenti.
      Per quanto attiene alla vicenda capitata a Ferrando è uno di quei paradossi italici per i quali siamo famos.
      Ciao

    1. In effetti il sondaggio ha dato, a maggioranza anche se risicata, l’indicazione al cambiamento e quindi voilà….
      Mi fa piacere che ti piaccia anche questa versione.
      Ciao

  5. Stiamo veramente toccando il fondo… è una presa per i fondelli sempre più spudorata. Dovremo aspettare ancora molto prima di avere una risposta popolare bella decisa?

      1. invece sei modestissima.. conosco gente che se avesse la metà delle visite che ha il tuo blog si vanterebbe in lungo e in largo! tu invece ci fai sentire tutti “a casa”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...