Milena Gabanelli sindaco


Ti prego Milena, non farlo.

Ti stimo troppo come giornalista per vederti soffocare nelle pastoie della politica, almeno di quella ufficiale; certo l’idea di avere te come sindaco della mia città mi farebbe molto piacere, ne sarei onorata ma ti prego di non accettarla una candidatura.

Ti voterei, certo, ma poi ti penserei sempre di più ingabbiata e bloccata nelle sabbie mobili dei veti incrociati.

Non si riuscirebbe a far passare tutte quelle riforme che sono descritte nei tuoi servizi di good news che a noi paiono tanto irragiungibili quanto in altri paesi sono fattibili e fatte.

Dalla raccolta differenziata alla politica di energia rinnovabile e “fatta in casa”.

No cara Milena non accettare di candidarti a sindaco, rimani  la bravissima giornalista che sei; rimani a dare mazzate a destra e a manca che è nobile e smarrita arte in questo paese.

Ti prego rimani in RAI, con i tuoi tailleur pantalone, con il tuo trucco discreto, con il tuo viso di donna normale ed intelligente per farci ancora credere che per essere riconosciute ed apprezzate non è necessario essere solo culi e tette.

Macchè primarie, ci vuole qualcuno come la Gabanelli

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Femminile, Politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Milena Gabanelli sindaco

  1. Ernest ha detto:

    hai assolutamente ragione la Gabanelli deve rimanere al suo posto, certo è vero che pensare di averla come sindaco sarebbe una garanzia… ma senza di lei in rai ci sentiremmo più soli
    un saluto

  2. magocamillo ha detto:

    Da sindaco sarebbe un bersaglio facile.
    Meglio fare il consigliere (no l’assessore).
    Con l’accesso a tutte le informazioni e.. le mani libere.

  3. riccardo ha detto:

    Condivido alla grande, Silvana.
    Una giornalista come la Gabanelli deve continuare ad essere la voce critica ed intelligente che è, quel che invece non potrà essere se andrà ad invischiarsi nel magma dell’ATTUALE politica. E sottolineo dell’ATTUALE.
    In un’ALTRA politica e con una VERA sinistra non ci sarebbe stato problema, ma purtroppo da quei punti di vista abbiamo ancora tanta strada da fare…
    Forse potrebbe avere una certa autonomia se potesse gestire l’assessorato alla cultura, alla pubblica istruzioneo alle politiche sociali, benchè io tema che anche in quei settori si rischi di subire forti pressioni.
    Ciao.

    • silvanascricci ha detto:

      Caro Riccardo,
      non so poi, se la Gabanelli, saprebbe fare il sindaco; perchè non sono mai stata tanto convinta che la “professionalità” politica sia così tanto da disprezzare.
      Quando abbiamo dato in mano il paese a certi personaggi che di cultura politica nulla sapevano e nulla volevano sapere abbiamo visto i risultati.
      Rimanga la Gabanelli, per lei e per noi, a fare la giornalista, mestiere in cui è bravissima ed estremamente professionale.
      Ciao

  4. In effetti anch’io non sarei convinto di questa scelta. Sarebbe un pericoloso modo per toglierla dalla tv.

  5. Franz ha detto:

    Questa volta mi trovo in controtendenza rispetto al giudizio tuo e degli altri commenti.
    Per il suo stesso bene non augurerei a Milena Gabanelli di ivischiarsi in un’impresa così insidiosa; ma per il nostro bene sì, perbacco.
    Per quanto problematica sia la riconversione professionale e per quanti esempi negativi in qualche modo paragonabili abbiamo avuto in passato, l’idea di un sindaco così lucidamente capace di interpretare la realtà, e dotato di passione civile, coraggio, onestà, e per giunta donna, sarebbe un sogno, e metterebbe improvvisamente la nostra città all’avanguardia mondiale. Tanto un sogno che mi sembra un’ipotesi del tutto irrealistica.
    Privarsi poi di una trasmissione come Report, ammesso che i Gabenelli-men non fossero in grado di camminare con le loro gambe, sarebbe una contropartita accettabile, anche perchè non dobbiamo dimenticarci che, al momento, si tratta ancora di una trasmissione di nicchia e per questo non abbastanza efficace sulla formazione dell’opinione pubblica (altrimenti, a quest’ora avrebbe già dovuto chiudere sicuramente i battenti).

    Un caro salutone e un abbraccio.
    Franz

    • silvanascricci ha detto:

      Caro Franz, a me la Gabanelli come sindaco andrebbe benissimo tanto che, come ho detto, la voterei.
      E’ a lei che penso.
      Immagino che una persona come lei diventerebbe insofferente nel giro di pochissimo tempo proprio perchè, onesta coraggiosa e donna, non capirebbe (e giustamente) tutte le pastoie “politiche”, le gabbie di veti incrociati, lo scambio di favori e poltrone; ho come l’impressione che, proprio per le ragioni di prima, avrebbe in poco tempo una giunta contro di lei.
      L’unica soluzione per vederla bene sulla poltrona di sindaco sarebbe quello di candidare ed eleggere tutta una serie di persone simili a lei, con le stesse convinzioni e le stesse visioni della città.
      E questo, francamente, con la politica dei nominati attuali la vedo molto, ma molto dura.
      Un caro salutone ed un abbraccio anche a te

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...