Yes, weekend


Io che conosco bene i veneziani lo avevo detto che non gli sarebbe molto piaciuto un sindaco come Brunetta.

A maggior ragione dopo aver saputo che il ministro continuerà a fare il ministro ed in aggiunta (a tempo perso?) farà il sindaco.

Venezia è una città complessa da amministrare, vuoi per la sua biodiversità, vuoi per la fuga dalle sue calli, vuoi per il conflittuale rapporto con Mestre, ma tant’è.

I veneziani, di destra come di sinistra, sono ironici e dissacranti ed hanno preso in prestito lo slogan di Obama “yes we can” e lo hanno riadattato alla realtà veneziana e brunettiana in “yes weekend”.

Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Yes, weekend

  1. Pingback: La storia dei se e dei ma « Silvanascricci's Weblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...