Almirante al Cantagallo, Fini alla Coop


Gianfranco Fini, presidente della Camera dei Deputati presenterà oggi alle ore 15.00 a Bologna il suo nuovo libro.

Nulla di strano in tutto ciò, una normale promozione, quello che è inconsueto, almeno per un ex appartenente al movimento italiano destra nazionale, è il luogo scelto per l’evento: la libreria Coop di Bologna.

Violentemente contestato per la scelta del luogo dal rappresentate locale del PDL Garagnani, Fini ha fatto spallucce ed ha ottentuto il tutto esaurito.

Sono lontani i tempi in cui all’autogrill Cantagallo si fece uno sciopero improvvisato con piena e totale adesione solo perchè Almirante si era fermato lì a prendere un caffè.

Ma i tempi sono cambiati, adesso anche noi bolognesi non siamo più quelli di una volta, adesso ci basta ascoltare qualcuno che dica cose di normale buonsenso a fronte di qualcuno che spara panzane e cazzate tutti i santissimi giorni.

Chissà se è meglio così.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Almirante al Cantagallo, Fini alla Coop

  1. victorbedis ha detto:

    Hai ragione, ma non so se è davvero meglio così

    • silvanascricci ha detto:

      Caro Victor, davvero non so se sia meglio così.
      Ma certe azioni oggi sarebbero davvero impensabili.
      Grazie della visita e del commento.
      Ciao
      S.

  2. suny ha detto:

    tutto è molto complicato e non si capisce più nulla.
    Abbiamo sdoganato la destra e la destra criminalizza la sinistra.
    Si è rivoltato il mondo e non ce ne siamo accorti.

  3. Franz ha detto:

    Apriamo le Coop, le Case del Popolo, i circoli ARCI, le Cellule del Partito Comunista, a Di Pietro e a Fini, gli unici due oppositori al regime.

    Scherzi a parte, sentivo ieri sulla nostra ‘Radio Città del Capo’ un breve commento di un antico militante missino, che dava del ‘traditore della Patria’ a Fini; penso che gran parte della sua base elettorale sia fatta da personaggi così, e bisogna dargli atto, nonostante molte scelte sbagliate, di avere avuto coraggio nel perseguire sempre una via abbastanza moderata e parlamentare.

    Salutoni bolscevichi.

    • silvanascricci ha detto:

      Il problema vero è che io di Fini, in questa sua veste di buon senso, non mi fido.
      Dov’era quando si tributavano onori a Berlusconi alla fondazione del nuovo partito unico?
      Non sapeva già allora che tipo fosse il Berlusca?
      Saluti bolscevichi anche a te caro Franz.

  4. Antonio ha detto:

    Fini è stato un gran furbone.Ha fatto l’alleanza con berlusconi e con la lega per ottenere di partecipare al governo della cosa pubblica al preciso fine di “democratizzare” e di scuotere polvere, nera e ingombrante, dal suo partito originario. Comunque va detto che, essendo venuto il momento per lui favorevole,stia ben manovrando per sganciarsi definitivamente dagli alleati. Però anche se rispetto le idee altrui, io resto della mia anche se non condivisibile da altri. Ciao. Antonio.

  5. anna ha detto:

    Si i tempi sono cambiati, ci possiamo accontentare del buon senso.
    Ma anche Fini che fa realmente per il paese così allo sbando.
    Forse i tempi di Cantagallo erano meglio, perchè speravi in una classe dirigente migliore.
    ciao anna

    • silvanascricci ha detto:

      Hai ragione.
      Io sono convinta che il crollo delle ideologie, tutte, non sia un fatto poi così positivo come lo danno da intendere.
      Grazie della visita e del commento.
      Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...