La patria val bene una tetta


Ha dichiarato la velocista australiana Jana Rawlinson che si è fatta togliere le protesi di silicone al seno perchè gli sballonzolavano mentre correva riducendo la velocità.

A parte il fatto che il dubbio le sarebbe dovuto venire anche prima di mettersele la giustificazione è che la patria non meritava di avere meno medaglie alle olimpiadi per via del suo seno.

australiana-sacrifica-seno-per-partecipare-alle-olimpiadi_aa8e3930-f92e-11de-9441-00144f02aabe.shtml

Una volta Parigi valeva ben una messa, oggi la patria val bene una tetta.

7 pensieri su “La patria val bene una tetta

  1. Cara Silvana eccoti una filastrocca inventata da me sulla Befana:
    S.O.S.!!
    La Befana nel 2010, ragazzina vuol diventar, tira qua, tira là, senza rughe vuol restar.
    Giù la sottana lunga e rotta, su la gonna stretta e corta.
    E’ vero, …un po’ “alternativa” ….è diventata!!!
    Ma quando vien il 6 gennaio …belle e brutte, giovani e vecchie, buone e cattive tutte insieme ci vuole accanto a se.
    E con la scopa ben accesa, giù stanotte a man bassa, a far baldoria per urlare a squarciagola, VIVA VIVA LA BEFANA.

    Un bacio. Lorena.

  2. Se è l’amore di Patria a farle sacrificare le tette è da ammirarla e da rispettarla. Ma se fossi stato suo marito le avrei consigliato di evitare sia il primo che il secondo intervento. Forse il secondo non tanto perchè due belle e prosperose tette sono un’altra cosa ed alimentano un erotismo naturale e spontaneo.
    Comunque ogni donna è padrona delle proprie tette e delle proprie scelte, che vanno sempre rispettate, anche se non condivise. Ciao. Antonio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...