Il mondo secondo le Monde


Probabilmente avrà ragione il nostro presidente del consiglio, probabilmente avranno ragione tutti i rappresentanti della maggioranza quando sostengono che gli italiani che parlano male dell’italia sono disfattisti.

Sicuramente avrà ragione Berlusconi a dire che è il premier più amato d’Europa, ma sicuramente non il più amato dagli europei (e visto che noi non siamo pii numericamente così numerosi…) ma certamente non è il più amato dai francesi.

Lascio perdere e non riporto tutte le prese per i fondelli su Berlusconi che mi sono sorbita in Francia, perchè potrebbe essere una casualità.

Però vorrei invitarvi a guardare lo spot pubblicitario di Le Monde, così tanto per farci un’ideuzza di quello che davvero, all’estero, pensano di noi. Checchè ne dica il miglior presidente del consiglio di tutti i tempi e di tutti i mondi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Femminile, Politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Il mondo secondo le Monde

  1. Antonio ha detto:

    Cara Silvana ciao. Come mai stasera non è uscito già scritto il mio nopme ela mia mail? Ho scritto un breve commento in propodito al tuo articolo r video, ma l’ho perduto all’invio.Comunque ti posso confermare che da amici francesi molto intimi, ho sapito che il novello redentore da loro viene definito “il buffone d’Europa”. Poi se guardi su OKNotizie ti gusterai la satira che fanno gli Inglesi sul personaggio.
    Se pwenso al Nabucco mi viene da piangere per la cruda verità racchiusa in queste parole”O mia patria sì bella e perduuta…” Un abbraccio. Antonio.

  2. Bibi ha detto:

    Francamente quello che pensano gli altri dell’Italia o di Berlusconi non mi interessa molto in questo periodo.
    Quello che mi intriga parecchio è capire quello che pensano la maggioranza degli italiani e cioè la maggioranza che ha eletto Berlusconi. Da questo punto di vista penso che era più pertinente il post su Lombroso.
    Che gli inglesi ci piglino per il culo… passi, che i francesi ridano del M.P.d.C.d.M. … passi, che i tedeschi ci ritengano degli sottosviluppati…passi, che persino i polacchi si mettano a discutere su di noi che ci siamo pure sciroppati il papa polacco…passi…ma come cazzo può passare di prendersi per il culo da soli votando un puttaniere pseudopedofilo (a sentire quello che dice la moglie) che poi va a baciare la mano del nazista in vaticano? Quali sono i “valori” di riferimento di questo mezzo uomo? Famiglia? La sua o quella degli altri? I bambini? O le bambine? La giustizia? La sua o la Divina?
    Questo è quello che non mi spiego e che ritengo un insulto all’intelligenza ed è per questo che arrivo a dire che hanno tutto il diritto di ridere di noi.

    • silvanascricci ha detto:

      @Bibi:
      quello che pensano gli altri di noi può non essere importante in sè, ma lo è in quanto dà, ulteriormente, la misura della falsità del suddetto M.P.d.C.M che continua a svendere le sue mirabolanti imprese a noi fessi che continuiamo a credere alle promesse di mirabolanti imprese senza mai andare a vedere il bluff.
      Perchè ciò accada ha molte spiegazioni, a “noi ci” piace la figura del salvatore della patria che ci permette di non pensare, di non assumerci responsabilità, di non fare coscientemente delle rinunce, ci piace la figura dell’uomo forte che ci guida e ci conduce.
      Salvo poi passare dall’altra parte quando questi miseramente cadrà, allora non ci sarà più nemmeno un berlusconiano come 60 anni fa, dopo il 25 aprile, non c’era più un solo fascista in giro.
      @Frastellina:
      un errore di gioventù, soprattutto nell’età dell’innocenza, è ancora ancora comprensibile; ma almeno tu non hai perseverato e ti sei accorta, da sola, di quello che effettivamente significa mettersi nelle mani di quest’uomo.
      @Antonio:
      Sì certo il “mia patria si bella e perduta” è intonato con la condizione del nostro paese, ma la colpa di tale situazione è solo nostra, anche di coloro che Berlusconi non lo hanno mai votato, perchè comunque con parole opere ed omissioni hanno contribuito a farlo restare dove è.

      Salutoni a tutti
      Silvana

  3. frastellina ha detto:

    se penso che una volta, nell’età dell’innocenza, su raccomandazione paterna anch’io sostenevo il Berlusca…
    BRRR, brividi.

    Per fortuna non è mai troppo tardi per aprire gli occhi.

  4. fra a questo punto ti dovrò dare un colpo di telefono perché questa tua svolta mi ha sconvolta a tal punto che ho bisogno di chiarimenti.
    scricci, tu sei ancora una persona di sinistra, vero? ho bisogno di certezze e capisaldi.
    quel video mi fa senso.

    • silvanascricci ha detto:

      Tesoro, capisco che la rivelazione della svolta della Fre sia stata dirompente e possa aver scardinato certi tuoi capisaldi.
      Ma tranquilla, io sono stata e rimango di sinistra. Anche geneticamente.
      Ciao

  5. Antonio ha detto:

    Ciao Silvana, sul tema ho già scritto un commento su OKNOtizie qualche sera fa. Pare che ti abbia già scritto quello che pensano- e dicono certamente ridendo-i Francesi e gli altri Europei del nostro “novello redentore”, ma voglio farti rilevare che se tu per ” essere di sinistra” ti riferisci al PD- pur rispettando il tuo pensiero- resto stupito poichè ti immagino una donna molto intelligente e con profondo spirito di osservazione. Hai visto come è stato approvato “lo scudo fiscale”? Con l’assenza dall’aula di 51 uomini del PD e questa “strana assenza” al momento del voto la dice proprio lunga, anzi lunghissima! Hanno favorito un NUOVO CONSOCIATIVISMO e continuano a propinarci i teatrini televisivi dei ni e dei forse, anche sulla riforma della Giustizia. Li avevo appoggiati sin dal governo Prodi, e prima, ma ora sono estremamente deluso. Un abbraccio. Antonio.

    • silvanascricci ha detto:

      Caro Antonio io sono geneticamente di sinistra che significa essere, ebbene sì, comunisti anche se non è più di moda e la page.
      Ecco che cosa è per me la sinistra.
      Silvana

  6. Antonio ha detto:

    Ciao Silvana.Ora è tutto chiaro e quindi sei d’accordo con me che siamo ad un niovo consociativismo e meglio sarebbe dire ad un GENERALE MAGNA MAGNA? Riguardo alla Replica ove dici che è anche colpa di quelli che non l’anno votato, ma che “con pensieri,parole, opere ed omissioni hanno permesso che stia là”, ti chiedo: cosa suggerisci di fare? Saresti disposta a rifare la RESISTENZA? E quanti di noi la potremmo fare visto che siamo un popolo di vili e pagnottisti? Credo che ci potremmo contare sulle dita di due paia di mani al massimo. Secondo me bisogna stroncare la propaganda di veline, attricette, attori, cantanti e ballerini/e con l’idea della ribalta facile, prima di tutto.Poi dovremmo rendere incisiva e seria la scuola italiana, che ha un buon nimero di docenti inadeguati o menefreghisti, formando giovani coscienti e acculturati veramente per poter iniziare un serio discorso di RINNOVAMENTO. Ciao. Pakà.Das vidania, Antonio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...