Giovinezza, giovinezza


Quanto dura, anagraficamente, la giovinezza?

Secondo i dati statistici va dai 15 ai 24 anni.

Secondo le statistiche; perchè nel comune sentire degli italiani, che non hanno più giovani veri nelle loro città e nelle loro famiglie, la giovinezza finisce a 35 anni.

Però per i quarantacinquenni la gioventù finisce a 40 anni.

Insomma diventiamo vecchi solo dopo gli 80 anni, si invecchia senza ammetterlo, e con l’aspettativa di vita degli italiani si diventa vecchi dopo la morte.

Si istuzionalizza la giovinezza come una condizione permanente.

“Per sempre giovani”, è il mito faustiano che incombe come un convitato di pietra. Più che una conquista evoca una minaccia, o peggio una condanna.

Perchè essere giovani è una fatica immane per cui non abbiamo più il fisico.

D’altronde se la cifra caratteristica della giovinezza è l’instabilità, l’incertezza e la ricerca, allora in Italia, viste le condizioni del paese, siamo tutti necessariamente, anche quando non vorremmo, giovani.

(da un’idea di Ilvo Diamanti su Sillabario dei giorni tristi)

Un pensiero su “Giovinezza, giovinezza

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...