Giovinezza, giovinezza


Quanto dura, anagraficamente, la giovinezza?

Secondo i dati statistici va dai 15 ai 24 anni.

Secondo le statistiche; perchè nel comune sentire degli italiani, che non hanno più giovani veri nelle loro città e nelle loro famiglie, la giovinezza finisce a 35 anni.

Però per i quarantacinquenni la gioventù finisce a 40 anni.

Insomma diventiamo vecchi solo dopo gli 80 anni, si invecchia senza ammetterlo, e con l’aspettativa di vita degli italiani si diventa vecchi dopo la morte.

Si istuzionalizza la giovinezza come una condizione permanente.

“Per sempre giovani”, è il mito faustiano che incombe come un convitato di pietra. Più che una conquista evoca una minaccia, o peggio una condanna.

Perchè essere giovani è una fatica immane per cui non abbiamo più il fisico.

D’altronde se la cifra caratteristica della giovinezza è l’instabilità, l’incertezza e la ricerca, allora in Italia, viste le condizioni del paese, siamo tutti necessariamente, anche quando non vorremmo, giovani.

(da un’idea di Ilvo Diamanti su Sillabario dei giorni tristi)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giovinezza, giovinezza

  1. Cesco ha detto:

    secondo mia nonna, si diventa vecchi secondo la formula Ev=Ea+1. dove Ev indica l’età a cui si diventa vecchi, e Ea la tua età attuale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...