Il calcio, il superenalotto e gli immigrati clandestini


La nostra stampa e la nostra televisione hanno uno strano concetto della priorità e dell’importanza delle notizie da comunicare agli italiani.

La cronaca è rappresentata da paginate e innumerevoli servizi con approfondimenti sul super enalotto, dobbiamo scoprire, pena notti insonni, chi è il “povero” cristo che ha vinto una cifra pari a 2-3 finanziarie; probabilmente per chiedere cosa intende fare, come intende cambiare la propria vita.

Il poveraccio, se eventualmente scovato, non saprebbe probabilmente cosa dire visto la tranvata che gli è arrivata addosso, sempre che gli abbiano retto le coronarie o non abbia perso il mitico tagliando.

Poi è “finalmente” ricominciato il campionato di calcio (anche se a me pareva non fosse mai finito) e quindi dagli con le migliaia di interviste a personaggi che ti dicono sempre le stesse cose, con le stesse parole da quarant’anni di onesta professione; gli allenatori che sono già in bilico, i rigori che sono già stati concessi per sudditanza psicologica degli arbitri e via di questo passo per ore e ore e ore; pagine e pagine e pagine.

Poi, se c’è tempo, due parole e due righe per parlare degli immigrati clandestini morti, ma forse non proprio morti, o forse mai partiti e mai esistiti.

Poi, alla fine ma molto alla fine i risultati delle elezioni in Afganistan, dove hanno votato in pochissimi per paura delle ritorsione talebane, quelle elezioni per cui noi abbiamo dovuto esportare la democrazia, per cui si sono fatte centinaia di migliaia di morti civili (il numero esatto non lo sappiamo perchè non ci interessa realmente), per cui si dovevano distruggere le piantagioni di oppio (ma non se ne è toccata nemmeno una).

Panem et circenses.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...