RU 486 e il controllo ossessivo del corpo delle donne


Come ho già dichiarato in altri post io ero una femminista già da adolescente.

Poi per qualche anno, come Biancaneve nella foresta, mi ero addormentata; meglio assopita, finchè non sono stata baciata da un “principe” azzurro che è stato immediatamente seguito o preceduto da tantissimi altri.

biancaneve

Sono stata strappata al mio torpore da una valanga di baci:

01) il bacio della pubblicità con un uso sempre più smaccatamente mercantile del corpo sulle televisioni private, pubbliche e testate giornalistiche più o meno autorevoli.

02) il bacio delle ipocrisie politiche sullo stupro che non si fa mai in famiglia, e se si fa è un caso isolato; mentre quello perpetrato dallo straniero diventa sempre intollerabile non per aver violato il corpo e l’anima di una donna ma perchè lo straniero si deve stuprare solo le connazionali che a noi di quelle non ce ne frega niente.

03) il bacio degli stupri di lesbiche a scopo educativo e riabilitativo perchè sono sorelle che hanno sbagliato e quindi vanno aiutate (in fondo anche Luca era gay, ma poi è rinsavito) (stessa cura?).

04) il bacio della speculazione propagandistica del corpo di Eluana Englaro ridotta a macchinetta per fare figli.

05) il bacio della perfezione dei corpi, dell’annullamento delle diversità e delle imperfezioni (tutte uguali e tutte gnocche solo per gli occhi di lor signori)

06) il bacio dei ricatti e delle lettere di dimissioni firmate in bianco di cui il padrone può fare ciò che vuole nel momento in cui fai figli o non sottostai a prestazioni sessuali non desiderate.

07) il bacio dello sfruttamento della prostituzione e della riduzione in schiavitù che deve essere non debellata bensì nascosta ai nostri virginali occhi in case più o meno chiuse, basta che non si veda.

08) il bacio di una fecondazione assistita in cui si impongono massacranti e ripetuti bombardamenti ormonali per impiantarci tre ovuli, tutti e tre anche se malati, anche se non li vogliamo nella pancia tutti insieme, anche a costo della pelle, nostra.

09) il bacio delle lapidazioni per adulterio o disobbedienza che, per carità, sono fatte in paesi barbarici e di terza quarta categoria, ma quanto ci piacerebbe anche a noi liquidare così efficientemente ed efficaciemente la questione.

10) il bacio dell’incompetenza professionale e culturale, ma la competenza, e relativa svendita, sessuale come curriculum per assumere cariche politiche ed istituzionali, qualche farfallina ed un talk show.

11) il bacio dello stalking sul posto di lavoro che viene sdoganato dal principe azzurro che non perde occasione per esercitarlo in pubblico, in privato, in qualsiasi occasione senza remora nè possibilità di censura.

12) il bacio della colpevolizzazione e della scomunica per l’eventuale utilizzo della RU 486 pericolosissima per la salute della donna (mentre si sa che gli aborti clandestini ci fanno rifiorire come rose); ancora una volta siamo terra che non può decidere se e quando generare nella visione assolutista di questi inseminatori folli.

Sicuramente ho dimenticato molte cose, ma dovete capire che, tramortita da questa grandinata di baci, non ho ancora la mente lucidissima.

Però una cosa è certa: con questo fuoco di fila si sarebbero svegliate contemporaneamente Biancaneve, la bella addormentata, la principessa sul pisello, Rosaspina e tutte le altre che forse preferivano dormire o farsi i fatti loro.

Chi, invece sembra non essersi ancora svegliato da questo sonno od incubo,  che dir si voglia, sono tutte le ragazze e le donne che credono in questi principi azzurri e nelle loro fole.

http://oknotizie.virgilio.it/silvanascricci/news

Vota OK/NO

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Femminile e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a RU 486 e il controllo ossessivo del corpo delle donne

  1. Franz ha detto:

    Immagino che sia come aver bevuto due litri di caffè !
    E capisco, apprezzo, e, se posso, incoraggio, i relativi effetti di risveglio della leonessa, più che della principessa.
    E’ difficile affrontare con equilibrio e ragionevolezza il tema della soppressione di una vita, sia pure allo stato embrionale, o addirittura di poche cellule.
    Mi sembra che tu l’abbia fatto, per estendere poi lo sguardo su un campionario, preciso e completo, dei subdoli e velenosi approcci di un mondo di principi da strapazzo, meschini e corrotti.

    Un caro abbraccio a te, …senza alcun bacio. 😉
    Franz

    • silvanascricci ha detto:

      Più o meno, cmq è il caso di non credere per niente a questi “principi” o presunti tali.
      Un caro saluto anche a te e…grazie del non bacio
      Silvana 🙂

  2. Pingback: Ti amo da morire, ti amo da ammazzarti « Silvanascricci's Weblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...