Ho scritto di tutto ma….


rammarico2

Il mio non frequentatissimo blog, nelle ultime settimane ha alzato la cresta.

Ebbene sì da qualche tempo mi trovo con un incremento di visite considerevole, il che mi fa piacere; quindi, essendo curiosa per natura e per coltivata scelta, ho voluto verificare cosa leggono e cercano i miei visitatori.

Ho scritto di tutto e su moltissimi argomenti: libri, film, viaggi, fiabe, sentimenti, sensazioni, etica, politica, filososfia MA….

ma da quando ho scritto il post “belle donne e donne belle” in cui ho messo, come tag, anche i nomi di alcune veline e ministro-veline le ricerche si concentrano tutte su costoro il cui nome è SEMPRE associato a parti anatomiche femminili ben definite e sempre le solite.

Ho dovuto constatare, con sommo rammarico, ma senza neppure un’ombra di stupore e meraviglia che, a ben pochi, è interessato l’argomento trattato (chissà poi se almeno il post è stato letto o hanno solo guardato le figurine) o gli altri argomenti da me presi in considerazione.

Quindi la conclusione che è necessario trarre è la seguente anche se detta molto volgarmente “quel che tira è sempre e solo la gnocca”

9 pensieri su “Ho scritto di tutto ma….

  1. tra tutti gli esseri umani mono-neuronali che sonmo passati dal tuo blog sicuramente ce ne sarà qualcuno (e forse un po’ più di qualcuno…) a cui le tue parole avranno dato da pensare.
    per gli altri, bè… rallegrati pensando che hai fatto sforzare il loro neuroneio faccio così. comunque, la loro misera presenza a te frutta un bel numero pieno nelle statistiche di popolarità del tuo blog ( che, detto tra noi, non fa proprio schifo, visti i miliardi di blog che ci sono e che “rubano” attenzione solo perchè i loro autori sono praticamente dei PR, anche se scrivono schifezze).
    baci.

  2. Allora cara Frastellina, faccio come dici tu e penserò di avere almento fatto affaticare qualche mono-neuronale nel creare almeno una piccola sinapsi.
    E chissà che da sinapsi non nasca sinapsi…
    Bacioni

  3. Cara Amica, mi meraviglio della tua sorpresa. D’altra parte, con il dialogo immaginario etc. sei gagliardamente sulla strada giusta. Nulla è lasciato all’immaginazione, i crudi dettagli vanno benissimo… Ti suggerisco di continuare. A meno che… ma siamo nella (giustamente) dietrologia, ” io credo ch’ei credeva ch’io credessi” come nel proverbio “Pulcinella scherzando diceva la verità”
    Ciao
    Prudentissimo

    1. Con un sorriso non abbronzato ma altrettanto salmastro dico che il post è bello, ben scritto, anche colto e così articolato mi va benissimo.
      Ciao
      Silvana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...