Le lettere d’amore sono ridicole


Fernando Pessoa, una sola moltitudine.

Perchè una sola moltitudine? perchè lui era dieci persone tutte arruffate, incastrate, appiccicate in un solo essere.

Piccolino, mingherlino, meschino che non gli davi una lira a vederlo.

S’alzava la  mattina presto, andava a lavorare… un travet; uno che faceva un mestiere da niente, uno scrivano, uno che era un impiegatuccio di tutti i giorni, una specie di personaggio che si trasformava di sera, di notte ed inventava la letteratura, inventava gli stili, e inventava gli “ismi”, i futurismi portoghesi e anche europei.

Ma non è questo che conta, quello che conta è che questo piccolo uomo, che questo piccolo essere morto così presto come tutti gli esseri tutte le persone importanti, ha dato un senso al novecento, il novecento è il nostro secolo dell’assurdo e lo ha dato perchè ha cercato più di tutti di andare oltre tutte le risposte, a capire l’inspiegabilità dell’esistenza, degli esseri fino alle stelle.

Perchè ci sono stelle che non vedremo e toccheremo mai, eppure esistono.

Cioè è tutto inspiegabile, è tutto ben diverso, ben lontano dall’armonia che pensava Pitagora, ci fosse nelle cose, è tutto disarmonico; anzi forse la regola del mondo è la disarmonia e non l’armonia.

Eppure questa piccola persona, questo travet che non gli davi quattro lire a vederlo, e che ha scritto migliaia e migliaia di cose, di poesie, di cose dell’anima scopre alla fine della sua esistenza di aver mancato praticamente tutto.

Cioè di non aver scritto una lettera d’amore.

E che cos’è una lettera d’amore?

Una lettera d’amore è una cosa che si tocca, è una cosa che ha una persona da raggiungere, è una cosa vera, è una cosa reale e fisica, è una cosa che manda fuori dall’anima segnali che non sono soltanto parole o soltanto flatus vocis.

Sono, praticamente, delle mani; sono, praticamente, delle carezze è come toccare l’altro la persona che c’è dall’altra parte.

Non basta scrivere un diluvio di cose e tentare di capire l’astrazione, il non senso del mondo se poi non riesci a toccare con una mano una persona.

E di questo Pessoa, che era stato grandissimo disperato dieci Leopardi insieme, di questo Pessoa si accorge alla fine della sua vita e si prende in giro.

Sì sono ridicole le lettere d’amore, non bisogna scriverle perchè dicono, raccontano parole che di per sè stesse sono ridicole.

Però fa la tara a stesso e alla fine cosa si dice? si dice, però, saranno anche ridicole le lettere d’amore ma sono più ridicole le persone che non le scrivono, sono molto più ridicole e si pente di non averlo fatto.

E’ una questione vera, reale perchè c’era una donna che lo aspettava si chiamava Ophelinha (Ofelia)che lo ha aspettato per un sacco di tempo, che lo ha amato, ha capito quest’uomo al di là delle barriere, delle incertezze, delle nebbie dell’insicurezza del porto, di tutto, delle piazze larghe di Lisbona.

L’ha capito, l’ha seguito, probabilmente non si è fatta mai sentire in questo silenzio.

E lui non ha avuto il coraggio, la forza o la capacità o l’anima di amarla, e se ne accorge negli ultimi tre giorni della sua esistenza.

Perchè è più importante amare una persona, toccarla, sentirla vicina dello scrivere migliaia di cose sull’assurdità del mondo.

E’ un fil rouge anche questo che lega Pessoa a Pavese e Pavese ad altri grandi poeti.

Pavese disse la stessa cosa nel Mestiere di Vivere: alla fine son tutte balle l’unica cosa che conta è una donna vicina a te, in un letto caldo, la sera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le lettere d’amore sono ridicole

  1. fenicewilde ha detto:

    Ah Pessoa, aveva capito tutto o non aveva capito niente?

  2. silvanascricci ha detto:

    Secondo il mio modesto parere se non aveva capito tutto aveva comunque capito molto.
    Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...